Festa di fine vendemmia per tutti all'azienda Montefabbrello

Centinaia di persone sono convenute per la settima edizione della festa enogastronomica. Al mattino un convegno dedicato al ruolo delle api nell’agricoltura, spazio anche per una nuova iniziativa benefica

Guarda il video e le foto

Condividi
I bambini zampicano l'ansonica

Un rito, anzi la riproposizione di una ritualità tutta elbana, iniziata sette anni fa a Montefabbrello, nel cuore della campagna elbana, grazie all’idea di Dimitri e Nelly, titolari dell’omonima azienda agricola. La festa di fine vendemmia si è celebrata, anche quest’anno, alla presenza di centinaia di persone, per chiudere di fatto la vendemmia ed iniziare un nuovo ciclo produttivo, quello della vinificazione.
La giornata della festa di fine vendemmia ha visto la presenza anche di bambini delle scuole dell’Elba, che hanno prima partecipato ad una iniziativa divulgativa riguardante il ruolo delle api nell’agricoltura elbana (di cui parleremo separatamente, ndr) e poi si sono divertiti loro stessi a “zampicare” l’ansonica nel palmento e ad assaggiare il mosto appena spremuto.
Durante la festa c’è stato spazio, come negli anni precedenti, anche per una iniziativa di solidarietà, che aveva visto l’azienda Montefabbrello donare in beneficenza un euro per ogni bottiglia di ansonica zampicata venduta. Si è di fatto conclusa con la consegna di un assegno la parte dedicata nel 2014 al Circolo Sandro Pertini, con il passaggio di consegne che vedrà per quest’anno un nuovo destinatario dell’iniziativa benefica: la parrocchia di Santo Stefano alle Trane.
 

Galleria fotografica

Indietro martedì 29 settembre 2015 @ 17:10 © Riproduzione riservata

Video allegato: Grandi e piccini alla festa di fine vendemmia

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus