Il protocollo Fast Track del Dottor Baldini è eccellenza sanitaria Toscana"

di Mario Gentini

La lettera

In questi ultimi anni come non mai, mi sono trovato a scrivere spesso per esperienze personali vissute spesso in positivo, della nostra bistrattata sanità Toscana.
Come ormai accade negli ultimi anni a inizio estate (sembra che non ne possa fare a meno) sono stato degente in una clinica fiorentina precisamente il reparto ortopedico secondo piano di Villa Ulivella Firenze diretto da uno strepitoso Dott. Andrea Baldini.
Andiamo per ordine, finalmente dopo 3 anni di inaudite sofferenze (posso assicurare che la mia soglia del dolore e forza di volontà alla sopportazione dello stesso sono abbastanza elevate ) sono riuscito ad operarmi per una protesi all'anca che per importanti operazioni al cuore (una ogni anno ) ero stato costretto a rinviare con la conseguenza della mia sempre piu' totale immobilità.
Ebbene finalmente oggi sono una persona felice, già a casa in via di guarigione e con un decorso post operatorio che dire veloce par poco, grazie ad un protocollo all'avanguardia nella medicina, portato e messo a punto in Italia in primis a Firenze dal Dott Baldini: questo protocollo operatorio: (Fast Track ) prevede solo tre giorni (operazione degenza riabilitazione dimissione senza bisogno di cateteri o flebo,assenza di punti classici, invito a documentarvi se bisognosi di queste operazioni), dopo poche ore dall'intervento ti permette già di camminare,e (per chi come me abitando in un isola non puo' che avere conseguenze logistico economiche positive) anche se effettivamente sembra incredibile, non è un caso isolato ma la norma; assieme a me nella stessa mattina sono stati operati con questo protocollo innovativo, altri due pazienti uno con protesi al ginocchio , l'altro protesi a ben tutte e due le anche, ebbene , tutti e tre alle 16.00 del pomeriggio eravamo a passeggiare nel corridoio seguiti dal preparatissimo staff di terapisti del reparto e tutti con lo stesso decorso post operatorio positivo.
Che dire, nel buio della nostra bistrattata sanità ogni tanto la luce dell'eccellenza ci rischiara il cuore, dalla precisione metodica alla preparazione tecnica, e la modalità operativa ,tutto scorre alla perfezione.
Faccio mio il ringraziamento da parte degli altri compagni di degenza allo strepitoso lo ripeto, Dott. Baldini che dopo una giornata fatta di ben 12 interventi, a tardissima ora,( per un altro qualsiasi chirurgo) passa di camera in camera per scambiare due parole con ognuno di noi per accertarsi del nostro decorso post operatorio,e con la semplicità di porsi che solo i grandi hanno, scambiare divertenti battute sulla mia isola. Ma accanto a lui non puo' che esserci uno staff alla sua altezza, aiuto chirurghi, anestesisti assistenti di sala infermieri/e tutti ripeto tutti che concorrono a mettere a proprio agio il paziente,durante la preparazione, e che dire della travolgente simpatia del personale infermieristico che ad ogni ora del giorno e della notte è sempre presente con il sorriso sulle labbra segue il decorso post operatorio con professionalità e precisione.

Spero per qualche anno di non aver bisogno di visitare altre cliniche ma sicuramente quest'ultima esperienza mi fa ben sperare che laddove ci sono competenza professionalità e voglia di fare il risultato non può che essere positivo, rinnovo il mio ringraziamento e un augurio a tutto lo staff di una carriera luminosa e piena di soddisfazioni
Mario Gentini
 

Indietro sabato 11 giugno 2016 @ 16:09 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus