Muore nella sua Capoliveri il professor Gianni Randelli

Il noto ortopedico era nella sua casa elbana, ha avuto un arresto cardiaco

Il lutto

Condividi
Il professor Gianni Randelli

E’ deceduto nella serata del primo giorno dell’anno il professor Gianni Randelli, luminare dell’ortopedia e personaggio notissimo anche all’Isola d’Elba, per la sua lunga permanenza a Capoliveri – di cui era anche cittadino onorario – e per la sua attività di benefattore.
Gianni Randelli stava trascorrendo le vacanze natalizie nella sua abitazione capoliverese, quando, già nella giornata dell’ultimo dell’anno, ha accusato un malessere. La situazione non è migliorata neanche il giorno successivo, tanto che il professore, assistito dal figlio Filippo, anche lui medico ortopedico, ha deciso di chiamare un’ambulanza del 118. Alle 20 e 15 del primo gennaio la chiamata: all’arrivo dei sanitari -  sul posto la Pubblica Assistenza di Porto Azzurro e il Santissimo Sacramento di Portoferraio con medico a bordo -  l’uomo era cosciente, ed ha scambiato alcune impressioni con il medico del 118, dottor Uwe Penn, che ha deciso di raggiungere prima possibile l’ospedale di Portoferraio.
Lungo la strada il repentino peggioramento delle sue condizioni, culminato in un arresto cardiaco che si è rivelato fatale nonostante le cure prontamente prestate.
Gianni Randelli, 84 anni, è stato un pioniere delle chirurgia ortopedica italiana: specializzato nella chirurgia dell’anca, è stato a lungo primario dell’istituto Gaetano Pini di Milano, Professore alla Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia dell’Università Statale di Milano, Garante della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia di cui è stato presidente dal 1998 al 2000.
“Abbiamo perso una grande persona – ha commentato il sindaco di Capoliveri Ruggero Barbetti – io lo considero un capoliverese, perché era uno di noi, ma soprattutto un benefattore perché ha fatto del bene a tutta l’Elba”.
La salma di Gianni Randelli è stata ricomposta presso l’obitorio dell’Ospedale di Portoferraio; non si conoscono ancora tempi e modalità della cerimonia funebre.
Alla famiglia le più sentite condoglianze delle redazioni di TeleElba e Tenews.it .
 

Indietro lunedì 2 gennaio 2017 @ 10:49 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus