La Guardia Costiera sanziona pescatore sportivo elbano

1100 euro di multa e rete sequestrata, aveva catturato degli ippocampi

L'operazione

Condividi
Un piccolo esemplare di ippocampo

Pescherecci, subacquei e negozi ittici nel mirino in una maxi operazione della Guardia Costiera che ha riguardato l'intera costa livornese e la Toscana tutta: 600 controlli, 1.500 kg di prodotti ittici ed 29 attrezzi da pesca sequestrati. Oltre 90.000 euro di sanzioni per 61 illeciti riscontrati. Si sintetizzano così i dati dell’operazione di controllo sulla filiera della pesca, in mare ed a terra, denominata Countdown, condotta dalla Guardia costiera della Direzione marittima della Toscana durante il periodo delle festività natalizie.
All’isola d’Elba, in particolare, la Guardia Costiera ha elevato due sanzioni amministrative per un importo complessivo di 1.100 euro ad un pescatore sportivo, al quale è stato contestato l’esercizio abusivo della pesca professionale. Nei confronti dello stesso è stata posta sotto sequestro l’attrezzatura da pesca impiegata, una rete da posta tipo tramaglio lunga complessivamente circa 400 metri, ed il pescato ivi rinvenuto, tra cui alcuni esemplari di ippocampo, una specie a rischio estinzione, immediatamente liberati in mare ancora vivi.
 

Indietro martedì 10 gennaio 2017 @ 16:43 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus