Emendamento al Milleproroghe, tassa di sbarco fino a 5.00 euro

L'emendamento proposto dal PD Ranucci, è stato richiesto dall'Ancim

Trasporti marittimi

Condividi

Via libera della Commissione del Senato, nel pomeriggio di martedì 14 febbraio, all’emendamento del primo firmatario , Raffaele Ranucci del PD ( nel Dl Milleproroghe), per l’aumento della tassa di sbarco nelle isole minori fino a 5,00 euro. Domani, 16 febbraio, è previsto l’arrivo del testo in aula, e si va dunque ad una veloce approvazione del provvedimento.
L’aumento, che è stato richiesto dall’Ancim , va a sbloccare la situazione che vedeva fermo a 1,50 euro il ticket predisposto dalle amministrazioni comunali anche all’Isola d’Elba, evitando rischiose interpretazioni della normativa.  Da notare che nell’emendamento si parla di tassa di sbarco in alternativa alla tassa di soggiorno, che potrebbe essere comunque adottata dai comuni interessati.
Nell’emendamento, infine, è stato ribadito che il gettito della tassa sarà destinato ad interventi nelle singole isole minori soprattutto sul fronte della raccolta dei rifiuti e sulla salvaguardia ambientale, viabilità e polizia locale.
 

Indietro mercoledì 15 febbraio 2017 @ 09:50 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus