Un ecografo per l'ospedale elbano, via alla raccolta fondi

Iniziativa di Banca dell'Elba, con l'aiuto di tutti per l'acquisto del macchinario

Portoferraio

Condividi
Carmela Pino, medico del reparto di nefrologia

Un nuovo apparecchio ecografo ecodoppler per dotare l’ospedale elbano di un presidio diagnostico fondamentale per le attività cliniche del reparto di nefrologia e dialisi. E’ l’obiettivo dell’iniziativa promossa dalla Banca dell’Elba che punta a raccogliere i 35mila euro necessari all’acquisto dell’ecodoppler con l’aiuto dei cittadini, attraverso una campagna di crowfounding. Avere un apparecchio per ultrasonografia ecodoppler è importante per l’spedale isolano, visto che permetterebbe di eseguire i necessari esami in loco senza che il paziente debba spostarsi sul continente. Sarebbero assicurati prevenzione, diagnosi e controllo clinico delle malattie renali per tutti i pazienti elbani ma anche chi sceglie di passare un periodo di vacanza sulla nostra isola. L’insieme dei dati che l’apparecchiatura fornisce permette, infatti, di ottenere importanti informazioni diagnostiche o di effettuare una diagnosi differenziale. Il personale medico operante preso il reparto di Nefrologia e Dialisi dell’ospedale di Portoferraio è già esperto e certificato nelle metodiche ecografiche ed ecodoppler ed è quindi in grado, fin da adesso, qualora vi sia la disponibilità dell’attrezzatura, di effettuare esami ecografici-ecodoppler ai pazienti che altrimenti come avviane ora, devono essere effettuati in altre strutture sanitarie, con i costi e i disagi che si possono ben immaginare. Una parte del costo dell’apparecchio è già stato coperto. 5 Mila euro sono stati messi dall’istituto di credito elbano ed una quota di altri 5 mila è stata coperta da dirigenti e dipendenti della stessa banca dell’Elba. Ci sono tre mesi di tempo per raggiungere l’obiettivo prefissato, vale a dire la raccolta dei 35 mila euro necessari all’acquisto del macchinario. La banca dell’Elba ha aperto un conto corrente dedicato intestato a Ven/le Arciconfraternita Misericordia Portoferraio. Iban IT88P0704870740000000005453. Causale: “Campagna prevenzione malattie renali acquisto ecografo- ecodoppler”. I versamenti potranno essere fatti online o direttamente nella sede della Misericordia di Portoferraio, in Via Carducci. 

Indietro domenica 12 marzo 2017 @ 00:16 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus