Il Gruppo Onorato Armatori acquisisce Livorno Terminal

Presidente è Savarese, l'AD Savelli. "Incarico significa impegno e orgoglio"

Porto di Livorno

Condividi
Il logo di Onorato Armatori

Il Gruppo Onorato Armatori annuncia la conclusione un’importante operazione nel settore portuale: l'acquisizione di LTM (Livorno Terminal Marittimo), società terminalistica della Darsena n. 1 del porto di Livorno, specializzata nella gestione del traffico Ro-Ro e anche Ro-Ro-Pax delle autostrade del mare. Un’operazione che ha portato il Gruppo leader dei trasporti marittimi nel Mediterraneo ad acquisire la maggioranza della holding Agemar Spa e, di conseguenza, della sua controllata LTM. Nei giorni scorsi, nel corso della riunione dell’Assemblea dei soci e del nuovo Consiglio d’Amministrazione, il Comandante Giuseppe Savarese e Matteo Savelli sono stati nominati rispettivamente Presidente e Amministratore
delegato della società. Attraverso l'acquisizione, il Gruppo Onorato Armatori gestirà un terminal polifunzionale, a servizio del traffico cabotiero nazionale ed estero, per la ricezione,
l’imbarco e lo sbarco, lo smistamento e la movimentazione delle merci con prevalenza
del settore rotabile. Un lavoro importante, che verrà svolto con il fondamentale contributo di Renzo Conti, con il quale il Gruppo è felice di lavorare e grazie al quale sarà possibile proseguire nella strada della condivisione e dello sviluppo di un terminal su cui Onorato Armatori punta fortemente. Una conferma, dunque, del grande interesse che il Gruppo nutre per il porto di Livorno, crocevia fondamentale per il traffico merci e passeggeri delle Compagnie del Gruppo Onorato Armatori, che in questo modo potranno ulteriormente consolidare i collegamenti dello scalo toscano con i più importanti porti italiani, in particolare quelli della Sardegna e della Sicilia.
“Il porto di Livorno sta diventando sempre più rilevante e strategico per il Gruppo
Onorato Armatori – afferma Giuseppe Savarese, neo Presidente di LTM, che tra le
altre cariche ricopre anche quella di Direttore generale di Moby, di cui è responsabile
della gestione operativa della flotta –. Questo scalo è fondamentale per il
consolidamento e il potenziamento del nostro network, che sono certo proseguirà
anche in futuro. Porterò avanti questo incarico con grande impegno e orgoglio.

Indietro lunedì 13 marzo 2017 @ 18:47 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus