Cooking for freedom, studenti e reclusi a scuola insieme

Presentato il progetto portato avanti dal Foresi/Brignetti e dal carcere

Il video

Condividi
Un momento della presentazione

Gli studenti dell’istituto alberghiero di Concia di Terra faranno scuola insieme ai detenuti della casa di reclusione di Porto Azzurro. Nell'ambito del programma Erasmus Plus, il progetto si chiama “Cooking for freedom” e vede coinvolti, oltre all’Italia, con l’Isola d’Elba, e al Portogallo, anche la Lituania e la Turchia. I partners del progetto si occupano di formazione a scuola e in carcere, lavoro all’interno di istituzioni carcerarie e di risorse del territorio. Oltre all’Istituto Foresi/Brignetti di Portoferraio aderiscono al progetto anche la Cooperativa Beniamino, l’associazione Antigone e la Condotta Slow Food dell’Isola d’Elba.

Il progetto è stato presentato venerdì 17 marzo al Brignetti e durerà fino al 2018. Due le classi miste composte da 6 studenti dell’alberghiero e da 9 giovani reclusi, in art.21. Le lezioni si svolgono presso l’istituto Brignetti e l’Enoteca della Fortezza. Le referenti del progetto per il Foresi sono le professoresse Daniela Cirino e Mariateresa Lisco.

Nel video allegato le interviste al dirigente scolastico del Foresi/Brignetti Enzo Giorgio Fazio e alla presidente della Cooperativa Beniamino Veronica Cornaggia

Indietro sabato 18 marzo 2017 @ 12:32 © Riproduzione riservata

Video allegato: "Cooking For Freedom" studenti e detenuti a scuola insieme

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus