Turismo, boom per Pasqua. La sorpresa è l’isola d'Elba

Le analisi dei siti specializzati: non solo mare, interesse per storia e cultura

Il ponte

Condividi
Turisti a Villa dei Mulini (rep.)

E’ andata molto meglio delle previsioni, sia quelle meteo, sia quelle economiche, la Pasqua in Toscana. Tutta la regione è stata negli ultimi due giorni baciata dal sole e invasa da un numero di turisti esagerato rispetto a quanto i migliori analisti potessero pensare E la sorpresa – in positivo, ovviamente – è stata l’Isola d’Elba. Questo sottolinea con un proprio articolo il sito agenziaimpress.it , commentando il boom turistico della nostra regione nel ponte appena concluso. “Sold out Firenze e le città d’arte – si legge - la vera sorpresa di Pasqua 2017 è stata però l’Isola d’Elba, che ha visto un turismo soprattutto di italiani, che hanno riscoperto il luogo che si può raggiungere solo tramite traghetto”. In questo senso buoni numeri anche per l’Isola del Giglio, finalmente da qualche anno liberata dai resti della Concordia, mentre stabili le presenze su Talamone e Follonica.

Il dettaglio per l’isola d’Elba è confermato dalle prime considerazioni degli operatori del settore, che sottolineano oltre all’inevitabile primo assalto alle spiagge della stagione un grande interesse nei confronti dei siti storici, culturali e museali. A sottolinearlo è lo stesso Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini: “Per il futuro - ha detto fra l’altro il Ministro - il modello da sfruttare prevede sempre meno turismo ‘mordi e fuggi’, e sempre piu’ creato intorno ai luoghi d’arte e alle tradizioni culturali. Abbiamo deciso di scommettere su quello che è il nostro passato, trasformandolo con i dati tecnologici dei giorni nostri. Idee nuove? Ho saputo che gli Uffizi hanno avuto lunghe file ma anche un grande indice di gradimento, segnale che c’è la volontà di attendere ma anche di conoscere, sfruttando anche i nuovi sistemi di prenotazione. Questo modello va esteso ad altri esempi in tutti i punti strategici del nostro Paese”.
 

Indietro martedì 18 aprile 2017 @ 14:05 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus