"Problemi organizzativi? I medici fanno festa, e nessuno ci avverte"

Lettera firmata

Sanità

Condividi
L'ospedale elbano

Riceviamo una testimonianza diretta del disguido che si è verificato in ospedale nella giornata di martedì e per cui la Asl si è già scusata con i pazienti . Una lettrice ci ha scritto per raccontarci la sua esperienza e ricordare come sia importante per gli elbani avere servizi e prestazioni adeguate

Oggi, 18 aprile 2017…. Dopo 4 giorni di dieta ( che non fa mai male!)e dopo aver passato la Pasquetta a prendere la purga, per sottopormi ad una colonscopia di controllo , sono andata in ospedale a Portoferraio, insieme a tante altre persone. I medici di solito arrivano da Livorno intorno alle ore 10 del mattino, ma alle ore 11 non si vedeva ancora nessuno! Le infermiere dell’ambulatorio attendevano fiduciose come noi “pazienti” per toglierci il pensiero di un esame così importante per la prevenzione, ma anche così fastidioso, in tutti i sensi. Nessuno si è degnato di avvisare che forse, dopo la pausa Pasquale nessuno sarebbe venuto. Sono state le infermiere, passate ormai le 11, a telefonare “a qualcuno” per avere notizie. Hanno chiesto a "qualcuno"  della direzione sanitaria di scendere a dare spiegazioni ma… forse non siamo così importanti . Insomma credo sia importante far sapere queste cose ed evitare che, andato in pensione il bravo e stimato Dottor Menno si possano verificare ancora episodi del genere. Questa per me è una dimostrazione di come le persone non vengano rispettate e soprattutto non si pensi adeguatamente a chi , purtroppo, ha bisogno di un servizio ospedaliero funzionante.


Lettera firmata
 

Indietro mercoledì 19 aprile 2017 @ 12:20 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus