L'inquinatore del tagliaerba e i divieti che servono a poco

di Marcello Camici

L'intervento

Condividi
Marcello Camici

Tanelli,già presidente del PNAT,si sforza di far capire all’inquinatore che ha abbandonato il tosa erba che il suo comportamento causerà: A) danni futuri all’ambiente e B)attuali al turismo in quanto il tosa erba non conferisce al paesaggio un tocco di pregio.
Quanto accaduto dimostra come divieti e obblighi che leggi e aree protette impongono a poco possono servire lo sviluppo e la crescita se non si investe in capitale umano in quanto l’obiettivo dello sviluppo e della crescita è far sì che le persone migliorino la loro capacità di agire liberamente.
Abbandonare il tosa erba è infatti comportamento di persona che non agisce liberamente.
Marcello Camici

Indietro giovedì 18 maggio 2017 @ 17:46 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus