Dell'Innamorata tradita, e forse non sarà l'ultima

di Yuri Tiberto

L'intervento

Condividi
La "Maria" dell'Innamorata

L'annullamento di un evento tradizionalmente di grande successo come la rievocazione storica della Leggenda dell’Innamorata è certamente una grave perdita per la qualità del nostro turismo e una brutta sconfitta per tutta l'isola.
Non conoscendo le esatte motivazioni e le modalità precise, mi limiterò ad affrontare l'argomento "sicurezza degli eventi e delle manifestazioni pubbliche" in maniera del tutto generica e "artigianale", basandomi sulle informazioni reperibili sul web.
Pare evidente che tutto nasca, come sempre, dalla difficoltà di interpretare le mille leggi, leggine e direttive varie che affliggono il nostro folle ordinamento giuridico.
E' altrettanto palese che il clima di emergenza generato da possibili attentati terroristici, e in particolare i drammatici fatti di Torino, dove c'è scappato il morto senza nessun motivo apparentemente logico o prevedibile, abbiano portato le Autorità competenti a provvedimenti preventivi fortemente limitanti.
Partiamo quindi dalle disposizioni di legge, quanto mai fumose: una conferenza fra ministero e regioni del 5 agosto 2014 stabilisce le linee guida da seguire per garantire "i soccorsi sanitari negli eventi e nelle manifestazioni programmate". in buona sostanza, la necessità di prevedere la presenza di operatori sanitari e ambulanze dedicate all'evento.
Perché fumose? Perché si parla prima di "organizzazione di eventi e manifestazioni di qualsiasi tipologia e connotazione", quindi in teoria anche del torneo di scacchi in piazza, e poi, molto genericamente, sembra che ci si limiti ad eventi "che richiamano un rilevante afflusso di persone".
Naturalmente, senza indicare QUANTE persone rappresentino un numero RILEVANTE.
Per stabilire questo limite, ci si potrebbe (ma solo basandosi su supposizioni logiche non espressamente indicate) basare sulle tabelle del cosiddetto "algoritmo di Maurer", che indicano come degne del minimo punteggio 500 persone, lasciando supporre che sotto tale soglia il punteggio sia zero: difficile però esserne certi. La tabella sembrerebbe infatti indicare "da zero a 500 persone di capienza massima". Ma alcuni comuni interpretano che " Gli eventi con meno di 500 visitatori, e quelli in cui il punteggio dell’algoritmo di Maurer sia inferiore a 2, non prevedono alcun dispositivo di soccorso sanitario".
E quindi? Niente: o hanno ragione quelli che sostengono che al di sotto delle 500 persone non ci siano obblighi di sorta (ma attenzione: se faccio il torneo di burraco nella piazza del municipio di Campo, anche se partecipano in 20, si potrebbe obiettare che la CAPIENZA della piazza stessa è sicuramente superiore alle 500 persone...), oppure è necessario fare tutti i calcoli dei rischi previsti dalla normativa, SEMPRE e dando comunque comunicazione con almeno 15 giorni di anticipo.
Cosa comporta questo calcolo? Niente, salvo la necessità pratica di reperire (cosa che mi dicono abbastanza difficile) - e pagare - ALMENO un'ambulanza con tre operatori a disposizione per QUALUNQUE BANALISSIMO "EVENTO": una semplice mostra fotografica o la proiezione di un filmato sulla vita del Ghiozzo di buca supera tranquillamente i parametri per l'esenzione. E attenzione: è abbastanza facile superare i limiti per i quali le ambulanze diventano due!
Morale: se non arriveranno rassicurazioni certe da chi di dovere, è probabile che la rappresentazione della leggenda dell'Innamorata non sarà l'unica né l'ultima manifestazione a venire cancellata. E soprattutto, è molto probabile che svariati Presidenti di Pro loco o Associazioni non avranno nessuna voglia di assumersi rischi penali (basta un incidente banalissimo, una sedia che si rompe, un bimbo che scivola, un'anziano che ha un attacco cardiaco..) potenzialmente gravissimi solo per garantire divertimento, svago o cultura a residenti e ospiti...
Se volete divertirvi a fare i vostri calcoli, vi allego il link......
Buona estate (forse troppo) silenziosa,
Yuri
http://www.trovanorme.salute.gov.it/…/renderNormsanPdf;jses…
AGGIORNAMENTO IMPORTANTE!
Grazie al Sindaco Barbetti, aggiungiamo il link all'ultima circolare (che conferma le mie per altro banali ipotesi sulla deriva presa dopo Torino) e che rischia di farci vivere praticamente sotto coprifuoco:
https://dl.dropboxusercontent.com/…/Circ%20Gabrielli%200706… 

Indietro sabato 15 luglio 2017 @ 12:14 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus