Il Fluo Music Festival colora Campo nell'Elba

Lanci sincronizzati di colore, aperitivo e dj set sulla spiaggia

L'evento - Guarda il video

Condividi

Il Fluo Color Music Festival è tornato, per il terzo anno, lì dove è nato. A Campo nell’Elba la spiaggia si è trasformata nella piazza più colorata dell’isola. Migliaia di persone, bimbi, adulti e ragazzi, sono stati colpiti dai lanci sincronizzati di colori che li hanno resi più fluo. Un vero e proprio spettacolo iniziato nel pomeriggio e che poi è andato avanti per tutta la notte con un dj set.

"Il Fluo Color Music Festival è un format che è in giro per le spiagge - ci spiega Stefano dell'organizzazione -  Si propone, tramite le nostre strumentazioni, di rendere fluo tutto ciò che viene indossato come gli abiti, i gadget e i trucchi. Questa è una delle location più belle perché è qui che abbiamo iniziato. L’Elba rimane una delle tappe più belle e importanti". 

Lo spettacolo del Fluo Color Music Festival è il frutto di una collaborazione tra gli ideatori del format e l’associazione culturale La Giostra. Grande sostegno da parte del comune di Campo nell’Elba nell’organizzazione dell’evento.

"Da diversi anni, come associazione, organizziamo tanti eventi - ci spiega Tiziano Usai - E il Fluo è uno di questi. Il servizio d'ordine è impeccabile e il divertimento è incredibile. Nel pomeriggio  ci sono stati i primi lanci di colore. Poi l'aperitivo alle 18, il concerto di musica dal vivo e infine la sessione di dj che ci ha accompagnato fino alle 2 di notte. Un ringraziamento va a tutti gli amici dell'associazione e al Comune che ci ha aiutato e sostenuto, come tutti gli anni, per l'organizzazione di questo evento". 

Guarda le immagini del Fluo Color Music Festival in questo servizio http://www.teletirrenoelba.tv/ondemand.php

Indietro giovedì 10 agosto 2017 @ 17:31 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus