Commentatori domenicali e dintorni, chi come e perché

di Paolo Patretti

Condividi
Bla Bla Bla

La  domenica ispira molti commentatori, almeno questo si evince leggendo qua e la. Tra i più frequenti il colloquio tra Tizio e Caio  e poi l'immnacabile nota di un ex di qua poi ex di la e anche ex dall'altra parte.  Nel  caso di Tizio e Caio, è del tutto evidente chi scrive: un uomo sagace, pieno d'ironia apprezzabile, attento al mondo, forse meno al lavoro. Non c'è da meravigliarsi di cosa scrive è uomo di parte vivaddio e non lo nasconde. Peccato che per il fatto di essere di parte  non riesce quasi mai ad informare ma solo a commentare a modo suo senza chiedersi  i perchè che potrebbero anche non piacergli. Ma è così e ce lo teniamo, almeno ogni tanto ci fa anche divertire. Nel secondo caso L'ex di qua e di la,  continua con la sua crociata: Assistenzialismo puro, diamo casa a tutti.  Ma essendo ex dovrebbe sapere che solo a Portoferraio esiste in pratica l'edilizia residenziale pubblica e che quindi a Portoferraio si concentrano le aspettative e la domanda di tutta l'isola. L'ex,  era a favore del comune unico, ma questo non c'è,  quindi, anche in materia di case popolari anche gli altri comuni, dovrebbero provvedere tutti e non solo Portoferraio,  che già paga pegno di  essere il capoluogo non riconosciuto, almeno in termini di benefici. Caro ex, se tutti i comuni facessero non dico tante case popolari, diciamo da  3 a 5 a testa, con circa 18 - 30 alloggi avremmo risolto il problema e perchè solo Portoferraio deve? perchè non devono gli altri che peraltro in alcuni casi registrano anche un  preoccupante calo di abitanti?


P.P.

Indietro sabato 9 settembre 2017 @ 10:55 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus