Sviluppo del centro storico e darsena, manca un progetto

di Luigi Lanera

L'intervento

Condividi

Con l'arrivo di settembre si riassiste all' assurda prassi oramai consolidata secondo la nostra idea , di accogliere nella darsena storica di Portoferraio le barche in sosta invernale a prezzi stracciati e senza equipaggio,trasformando la stessa in un semplice e desolante parcheggio nautico. Abbiamo piu' volte evidenziato che il centro storico della nostra citta' necessiti di eventi di richiamo turistici anche nel periodo invernale e a tal proposito abbiamo indicato nella darsena un punto in cui fare delle iniziative sia economiche che culturali da proporre alle piu svariate aziende europee con il fine ultimo di portare movimento in citta anche nei periodi di bassa stagione. Nonostante i nostri suggerimenti finalizzati ad una collaborazione costruttiva , non capiamo come mai si sia deciso di dare ruoli di responsabilita' di gestione della partecipata comunale Cosimo de Medici, senza prima valutare un programma di sviluppo di tale ente, da votare in consiglio comunale e le competenze turistiche del soggetto preposto alla presidenza e dei suoi collaboratori. Il risultato negativo a nostro giudizio, di quanto sopra evidenziato, i cittadini di Portoferraio lo hanno notato in questi tre anni in cui in inverno assistiamo ad una desolante tristezza del nostro centro storico. Se tale situazione persiste
possiamo pensare solo che l'amministrazione comunale approvi questa
condotta , secondo il nostro giudizio, distruttiva per il centro storico. Per tale motivo invitiamo il nostro sindaco Ferrari , in cui riponiamo la nostra fiducia consapevoli del fatto che lui da solo non puo' seguire tutto, a fare quanto nei suoi poteri affinche'la situazione del centro storico cambi nel periodo invernale. Un ''richiamo'' lo facciamo al vice sindaco Marini , con delega all'urbanistica , al quale gli chiediamo come si possa permettere di
vedere nell'area portuale lato Coop, di competenza comunale,quell'abbandono di capannoni ed aree demaniali che il turista
nota in maniera evidente appena sbarca dalla nave e dove e' finito il progetto del water front visto non abbiamo sentito suoi interventi rivolti alla cittadinanza affinche fosse informata della situazione per un opera che avrebbe cambiato il volto di un area in totale abbandono . Inoltre chiediamo, al vice sindaco con ulteriore delega alla cultura, come intenda risolvere il problema dei barchettini dei residenti Portoferraiesi che non possono essere accolti tutti sul moletto nella darsena perche' anche la tradizione della nautica e' cultura per noi.......
Luigi Lanera

*Segr Prov Fdi An

Indietro domenica 10 settembre 2017 @ 23:10 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus