Aithale, ricomposto lo scheletro trovato a San Giovanni

Parla il professor Franco Cambi. "Le ossa verranno studiate a Siena"

Il video

Condividi
Il professor Franco Cambi

Una scoperta che ha impreziosito la sesta campagna di scavi nella rada di San Giovanni del gruppo Aithale. Mercoledì 4 ottobre l’equipe del professor Franco Cambi era all’opera per riportare in luce resti e nuovi reperti della villa rustica crollata a causa di un rogo nel I secolo d.C. quando sono state ritrovate le ossa di uno scheletro umano. Insieme al professor Cambi dell’Università di Siena facciamo il punto su questo straordinario avvenimento. “Purtroppo non abbiamo trovato tutto lo scheletro - ci ha spiegato il professor Cambi - Tra qualche giorno le ossa andranno in un laboratorio di analisi a Siena dove un antropologo cercherà di trarre informazioni sull’età e sul sesso anche se sarà molto difficoltoso, visto lo stato di conservazione. Sarà difficile – annuncia Franco Cambi – ma cercheremo di saperne di più anche sulle malattie che poteva avere e in parte, sugli aspetti nutrizionali”.

Clicca qui per vedere il video con l’intervista
 

Indietro martedì 10 ottobre 2017 @ 11:08 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus