Sorveglianza aree marine protette, firmato il protocollo

La firma a Livorno tra Parco e Reparto Operativo Aeronavale della Finanza

Controllo dell'arcipelago

Condividi
La firma del protocollo

Sottoscritto il “Protocollo Operativo di Intesa” tra il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno per la sorveglianza delle zone di tutela a mare rientranti sotto la giurisdizione del Parco. La firma del protocollo tra il Vicepresidente del Parco Stefano Feri ed il Comandante del Reparto Operativo Aeronavale Col. Amedeo Antonucci è avvenuta a bordo del Guardacoste “G. 214 Finanziere Rocca”, nella Darsena Vecchia del porto Mediceo di Livorno.
Il Protocollo Operativo di Intesa ha la finalità di rafforzare la vigilanza delle acque marine protette circostanti le isole dell’Arcipelago Toscano, sottoposte a diversi e speciali regimi di tutela e di gestione, attraverso l’intervento delle unità navali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno, con l’impiego, laddove necessario, del Nucleo Sommozzatori della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Livorno e degli elicotteri della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Pisa.
Per tale motivo, il Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno, già impegnato nelle attività istituzionali di polizia economico-finanziaria e di contrasto ai traffici illeciti via mare, potrà monitorare, attraverso la remotizzazione delle immagini acquisite dal sistema di videosorveglianza, le isole ad accesso contingentato dell’Ente Parco.
L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle recenti attribuzioni alla Guardia di Finanza quale unica Forza di polizia nazionale deputata ad operare in mare, che ha altresì acquisito le funzioni di sorveglianza delle acque marine confinanti con le aree naturali protette, in linea con il Protocollo d’Intesa già sottoscritto tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e la Guardia di Finanza, del 14 ottobre 2014.
 

Indietro giovedì 12 ottobre 2017 @ 13:52 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus