"Festa del 4 novembre, una polemica fuori luogo"

di Gruppo consiliare PD

Portoferraio

Condividi
Repertorio

Leggiamo e, aggiungiamo, con grande stupore, la nota dell'assessore all'istruzione Adonella Anselmi che, a nome dell'Amministrazione, si rammarica del fatto che alla cerimonia in commemorazione dei caduti del 4 novembre ci sia stata una scarsa partecipazione. Assenti le scuole, pochi i cittadini presenti, assenti i consiglieri di minoranza. Una polemica fuori luogo. Il nostro gruppo consiliare composto da quattro persone era assente per motivi familiari, professionali o precedentemente presi; una coincidenza che per la prima volta ha comportato un'assenza di tutti, non voluta, ma concretamente verificatasi. Ce ne dispiace ma non riteniamo che possa essere motivo di una polemica a mezzo stampa, quando su 11 membri della maggioranza erano solo quattro quelli presenti!!!

Piuttosto preoccupante è invece l'assenza della cittadinanza forse non sufficientemente informata o sensibilizzata e ancora di piu quella delle scuole che dovevano essere invitate, coinvolte e rese partecipi in un percorso legato alla memoria storica del nostro paese.
A questo riguardo crediamo che l'assessore all'istruzione oltre a porsi la domanda e generare inutili polemiche, avrebbe potuto darsi anche delle risposte proprio in virtù del ruolo che svolge.
Quanto a onorare la Patria, rispettare le Forze Armate e onorare i Caduti riteniamo di non avere niente da imparare da questa Amministrazione che dice di non avere celebrato il 25 Aprile “ per un anno soltanto”come se le ricorrenze e le Festività nazionali si potessero celebrare a anni alterni o in base agli umori, senza dire che era stata una decisone non casuale ma deliberatamente presa dalla giunta Ferrari.

Gruppo consiliare PD Portoferraio


 

Indietro lunedì 6 novembre 2017 @ 08:59 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus