"La Cosimo lavora, la città si muove e il P.D. rosica"

di Roberto Marini

L'intervento

Condividi
Roberto Marini e Paolo Andreoli

Dalle parole di Andreoli risulta evidente come la minoranza non abbia a cuore l’interesse della città. La partecipata Cosimo si muove, lavora, opera come non mai e questo non sta bene; si preferirebbe tornare al passato dove la partecipata era solamente un costo.  Probabilmente la minoranza vorrebbe continuare ad avere una città morta così come lo è stata finché hanno amministrato .  Oggi La Cosimo lavora e la città si muove. L'ultimo intervento è quello nell’area di Santa Fine dove è stato restituito ai Portoferraiesi un meraviglioso panorama perduto ormai da anni, di cui la precedente amministrazione probabilmente non sapeva neanche dell’esistenza; non solo il panorama, ma lo stesso lavoro ha restituito alla vista una ulteriore porzione di fortezza medicea , che è sempre stata lì nascosta; lavoro di pulitura che era iniziato l'anno passato con la pulizia di bastioni.  Così come, dopo un decennio di abbandono, sono stati rimessi a nuovo gli spogliatoi del palazzetto di San Giovanni, che probabilmente si preferiva venissero lasciati nello stato in cui li abbiamo ereditati . Oggi la Cosimo esiste e contribuisce, anche, al posizionamento della luminaria, e la minoranza anziché prendere atto dell'ottimo lavoro svolto, parla tanto per parlare; evidentemente, la minoranza preferirebbe la città “morta” e in completo stato di abbandono che abbiamo conosciuto sotto il loro governo. D’altronde con una luminaria come quella di quest'anno cosa ci poteva essere da dire all'infuori dei complimenti!!  Non me ne vogliano Andreoli & C. , ma a volte a pensar male ci si azzecca: il problema è che vi rode!  Per ora ci fermiamo qui, perché tanti altri sono i lavori fatti dalla Cosimo in questi ultimi anni.  Colgo, però, l'occasione per ringraziare la Cosimo dei Medici (tutta dal Cda ad ogni lavoratore) e la ProLoco di Portoferraio. 

Roberto Marini 

Indietro lunedì 4 dicembre 2017 @ 17:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus