Andreoli, "il vice sindaco è un furbetto della politica"

Nella risposta di Marini, arroganza e presunzione. Noi il governo del fare

La risposta

Condividi
Roberto Marini e Paolo Andreoli

Diamo conto ai lettori di Tenews.it della risposta di Paolo Andreoli al vice sindaco di Portoferraio Roberto Marini, in merito all'articolo  titolato: "La Cosimo lavora, la città si muove e il P.D. rosica"

"Come al solito il vice sindaco Marini non ha risposto nel merito alle domande che gli ponevo nel mio intervento precedente. Ma, come fa sempre, ha usato la vecchia tecnica da furbetto della politica : la miglior difesa è l'attacco! E l'ha fatto nell'unico modo che conosce, con arroganza e presunzione. Il PD "rosica", cosi si esprime il portavoce di questa amministrazione che giustamente difende la Cosimo de Medici perchè fà quello che questa amministrazione non è in grado di fare: programmare, pulire, diserbare, manutenere, gestire i beni culturali senza alcun indirizzo politico. Ci uniamo anche noi ai ringraziamenti verso i dipendenti della Cosimo e i volontari della Proloco, svolgono un grande lavoro! Ma il ruolo degli amministratori dovrebbe essere quello di avere delle politiche per una città: economiche, sociali, culturali, urbanistiche, e sinceramente non le vediamo. "Finalmente si vedono i bastioni delle Fortezze!!" Ne siamo felici, perchè noi le le Fortezze le abbiamo ristrutturate e recuperate alla città e al pubblico, abbiamo aperto Forte Falcone, il Forte Inglese, l'enoteca delle Fortezze, la sala cinematografica Nello Santi, la sala della Gran Guardia, Il Teatro dei Vigilanti, fino alla tanto criticata Gattaia. Tutto questo ha reso Portoferraio una città morta?? Lo lasciamo decidere ai cittadini, e nel frattempo restiamo calmi e sereni in attesa del vostro elenco delle opere pubbliche eseguite che a breve uscirà. Lo stato di abbandono non si misura solo in cm di erba tagliata, ma in capacità di rendere migliore la qualità della vita della nostra comunità. Il governo di una città non si ferma alla luminaria natalizia, Portoferraio merita di essere viva 12 mesi mesi l'anno con il contributo di tutte le associazioni presenti sul territorio e dei cittadini desiderosi di partecipare e di fare.  Saper coinvolgere, attrarre, programmare e creare occasioni di rilancio economico e culturale sono qualità che mal si sposano con chi non dimostra di saper gestire con eleganza neanche un civile dibattito. Termino dicendo che le risposte date, in questi giorni, dal vice sindaco Marini e l'assessore Bertucci si somigliano molto". 

Indietro martedì 5 dicembre 2017 @ 17:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus