Trasporti marittimi, "più attenzione per gli elbani"

di Arturo Francini*

La lettera

Condividi
Arturo Francini

Leggendo sulla stampa del  12 novembre dove è stato pubblicato l’avviso pubblico dell’Autorità Portuale, vorrei esprimere alcune considerazioni in merito all’acquisto degli slot. Capisco bene che non è di facile soluzione, ma chiedo di valutare attentamente ed eventualmente  dare più spazio alle società concorrenti  alla Moby e Toremar per fare in modo di dare agli elbani la possibilità di scegliere e di risparmiare notevolmente rispetto alla società di Onorato. Io sarei molto soddisfatto se venissero assegnati più slot alle compagnie che garantiscano più collegamenti nel periodo invernale, ma soprattutto chiedo attenzione alll’ultima corsa da Piombino che possa essere effettuata con un mezzo adeguato che  in condizioni meteo marine avverse, possa navigare.  Un traghetto ben attrezzato e adatto a questa traversata sarebbe necessario per  dare più garanzie agli elbani di rientrare ai propri paesi nelle loro abitazioni e non restare a Piombino con grandi disagi e difficoltà, costretti a dormire a bordo del traghetto. Considerando che tra i passeggeri vi sono anche persone anziane e bambini vorrei fosse valutato bene tutto questo per dare agli elbani più garanzie e sicurezza dei collegamenti . Nell’assegnare gli slot pregherei di considerare bene cosa viene richiesto dalle compagnie concorrenti e cosa offrono all'utente. L’importante è dare agli elbani un miglior servizio, più economico e più affidabile.
Arturo Francini 

*ex lavoratore portuale ed ex responsabile Filt Cgil Portoferraio
 

Indietro martedì 5 dicembre 2017 @ 13:39 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus