Nuovo ambulatorio per la trombosi venosa profonda

Attivo h 24 all'ospedale di Portoferraio, l'ha aperto il dottor Mumoli

Il video

Condividi
La trombosi venosa profonda

Si chiama progetto “Fast track” , ed è un nuovo progetto che ha portato all’apertura di un ambulatorio, da poco più di una settimana, all’ospedale di Portoferraio. “Una struttura di alto livello come se ne trovano nei grandi ospedali – ha annunciato il direttore del nosocomio elbano, Bruno Graziano – tra i piccoli ospedali siamo i primi. Si tratta di un ambulatorio per la trombosi venosa profonda, la terza causa di morte in Italia dopo l’infarto e l’ictus”. L’ambulatorio è stato aperto dal dottor Nicola Mumoli, direttore dell’Unità Operativa Complessa di medicina.

Per vedere il servizio clicca qui 

Indietro martedì 5 dicembre 2017 @ 17:41 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus