Tovoli: "Sul canile evitiamo problemi e andiamo avanti"

Dopo la consulta di Capoliveri, il commento del vicesindaco di Porto Azzurro

Gestione Associata per il Turismo

Condividi
I rappresentanti del comune di Porto Azzurro

Porto Azzurro resta fuori dalla gestione associata per i canile. Il comune amministrato da Papi e rappresentato nella riunione dal vicesindaco Aldo Tovoli, dopo aver effettuato le sue valutazioni e gli approfondimenti che riterrà necessari su progetto, convenzione e documentazioni allegate, potrà rientrare in qualsiasi momento nella gestione associata, o in alternativa usufruire comunque del servizio del canile per le sue necessità. Il vicesindaco longonese, ci racconta le motivazioni di questa scelta:" Credo che noi  abbiamo dimostrato chiaramente la volontà del Comune di Porto Azzurro, sembrava che l'ostacolo fosse proprio  il comune di Porto Azzurro, - dice Tovoli -  per  evitare questo, abbiamo dato mandato alla Gestione Associata di poter usare le risorse a noi spettanti,  per andare avanti con il progetto ma, ci siamo tirati fuori dalla Gestione Associata per la costruzione e gestione del canile, proprio per evitare problemi.  La nostra amministrazione aveva sollevato  dei rilievi tecnici amministrativi sulla  linea  programmatica La Gat non ha concordato e  quindi, per dimostrare che Porto Azzurro vuole  la costruzione del canile usciamo fuori da questa gestione e apprezziamo il fatto che gli altri lo realizzino. Porto Azzurro - conclude Tovoli- parteciperà  per la quota parte della gestione associata del turismo e poi sicuramente poi farà  una convenzione dove i nostri cani avranno accesso al canile previo pagamento delle rette. 

Indietro venerdì 9 marzo 2018 @ 13:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus