Manico Bacigalupi, direttore della filarmonica e scrittore

"Sono solo un vecchio maestro di musica di campagna, ho scoperto la magia dei versi"

La recensione

Condividi
Manrico Bacigalupi

 "Epitteto", un critico letterario, pluri laureato, che si nasconde dietro il nome dell'antico filosofo, ha posto in rilievo, su Facebook, l'uscita del libro “Le armonie dei pensieri”, scritto dal noto Manrico Bacigalupi, nel passato luogotenente della Guardia di Finanza e maestro direttore della Filarmonica Pietri, nonché Cavaliere della Repubblica. “Manrico- ha scritto Epitteto sul web- è cantore della natura. Non serve girare il mondo intero in cerca d'ispirazione. Basta l'aspra e solitaria Elba e poi bisogna essere poeti, dall'animo attento e sensibile”. E la raccolta di liriche riesce a far passare il lettore da brani umoristici a quelli di profonda riflessione sulla condizione umana. “ Voglio essere sincero- dice con modestia l'autore, nella prefazione del libro- non mi aspettavo proprio di dover pubblicare le mie poesie. Sono solo un vecchio maestro di musica di campagna, che improvvisamente ha scoperto che proprio le note, le armonie, i suoni, potevano trovare la loro intima estrinsecazione nella magia dei versi. Sono iscritto, da qualche anno,-conclude-a vari gruppi di poesie su Facebook, dove pubblico regolarmente le mie liriche e ogni tanto vinco i concorsi. Ci divertiamo fra amici". Modestia che fa onore all'artista della musica e della poesia e non a caso si affermò, anche nel 2015, in un concorso nazionale di liriche on line, promosso dall'Associazione salernitana “Bellizzi arte & sociale”,

Indietro venerdì 9 marzo 2018 @ 12:56 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus