Prevenzione incendi, il convegno per le attività ricettive

Gli organizzatori ribadiscono l'importanza di investire sulla sicurezza

L'incontro - guarda il video

Condividi
Un momento del convegno

L’Isola d’Elba sembra rispondere bene agli investimenti sulla sicurezza. Ma non è mai abbastanza quando ci sono in gioco vite umane, sia che si tratta di lavoratori sia che si parli di turisti. Per questo motivo gli operatori che quotidianamente operano nel settore della prevenzione incendi si sono dati appuntamento in un convegno per affrontare il tema.

Al centro del convegno c’erano le norme di prevenzione incendi e i requisiti dell’impiantistica per le attività ricettive quindi dalle case vacanza fino agli hotel e al residence passando per villaggi, campeggi e appartamenti per affitti brevi. Sono stati illustrati dall’ingegner Putoto funzionario del Comando dei Vigili del Fuoco. La prima norma sugli impianti risale agli anni 90 ma nel tempo ha subito varie proroghe. Oggi, più che mai, si ribadisce la necessità di investire sulla sicurezza.

Tra i numeri emersi c’è quello che riguarda una delle cause principali di incedi all’interno delle strutture ricettive. Si tratta degli impianti elettrici

La necessità di parlare agli imprenditori elbani nasce dalla presenza importante di attività ricettive sul territorio. L’Elba, in quanto ad investimenti sulla sicurezza, non è inferiore rispetto ad altre località del continente. 

In questo, un ruolo chiave lo riveste certamente la Confcommercio che opera come associazione di categoria fornendo un supporto alle imprese attraverso attività di sensibilizzazione rispetto alla tematica della sicurezza.

Per guardare il videoservizio clicca qui

Indietro martedì 10 aprile 2018 @ 08:12 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus