Un' associazione per valorizzare l'aeroporto di La Pila

FlyToElba:"Uno strumento importante per il turismo di qualità"

Campo nell'Elba

Condividi

Appena terminato il nuovo tratto della pista di atterraggio, sono numerose richieste di interesse da parte di Aero Club, Gruppi di piloti, case produttrici di aerei e molti proprietari di aerei Italiani ed Europei. A comunicare questa buona notizia è FlyToElba, un'associazione di appassionati del volo e dell'aeroporto dall'Isola d'Elba.
Grazie al lavoro serio e costante fatto negli ultimi 2 anni da parte di chi crede fermamente nell’aeroporto come grande risorsa per un turismo di qualità, i risultati iniziano ad arrivare.
"Già nel 2017 - spiega Lamberto Ferrini a nome di FlyToElba - abbiamo visto un interessante incremento del traffico di aerei privati che, con il soggiorno sull'Elba dei loro ospiti, sono certamente un elemento di crescita per l'economia del nostro territorio. Quest'anno abbiamo in programma nuove attività per stimolare ulteriormente questo flusso."
Il 2018 inizia, infatti, con i due grandi eventi: il primo evento intitolato "La Zingarata" sarà Sabato 19 Maggio. Dedicato a proprietari di velivoli privati, sia provenienti dall'Italia che dall'estero, prevede un arrivo di circa 100 aeroplani con a bordo 150 persone, molti dei quali si fermeranno nel week end, noleggeranno macchine o biciclette, andranno a dormire in hotel, andranno a fare shopping nei negozi e gusteranno l'ottima cucina dei ristoranti Elbani.
Il secondo evento si terrà a Giugno, precisamente dal 20 con partenza il 22: dall’Inghilterra arriverà una decina di aeroplani con circa 20 tra piloti e passeggeri. Anche loro rimarranno sull'isola per alcune notti e avranno modo di provare e apprezzare l'accoglienza dell'isola e le sue innumerevoli bellezze. Tra le proposte, il programma prevede anche una possibile visita a Pianosa, che ancora pochissimi stranieri conoscono.
"Questo - secondo FlyToElba - può essere uno dei modi migliori per utilizzare l’aeroporto de La Pila, rendendolo uno strumento importante per creare turismo di qualità. "
Ci sono poi tante altre iniziative. Non sono ancora confermate le date, ma sono state fatte richieste di periodi nei quali alcune scuole di volo svizzere vorrebbero venire a fare settimane di formazione, dato che La Pila e’ uno degli aeroporti formativi più importanti in Italia per quanto riguarda decollo e atterraggio.
"L’aeroporto - conclude Lamberto Ferrini - è certamente una grande opportunità da imparare a valorizzare. Tutti noi Elbani dobbiamo crederci come ha fatto la Regione investendo nel suo miglioramento."
 

Indietro mercoledì 9 maggio 2018 @ 18:09 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus