Caso distributore: "Caro Sindaco cosa intede fare?"

Di gruppo del Partito Democratico

L'intervento

Condividi

I consiglieri di minoranza del gruppo PD di Portoferraio hanno presentato un’interrogazione diretta al Sindaco e a tutta l’amministrazione per chiedere cosa intendano fare affinchè il problema del distributore di carburante per natanti sia risolta prima dell’inizio dell’alta stagione, consapevoli che un disservizio del genere non comporterà solo un minor introito nella casse della società Cosimo de Medici, ma una pubblicità negativa per la località e un grandissimo problema per tutto il lavoro indotto. Inammissibilità di tale situazione era infatti stata sottolineata proprio dal Sindaco e dall’assessore al Demanio Angelo Del Mastro che con una nota congiunta alla stampa erano intervenuti così sulla questione ribadendo la responsabilità esclusivamente commerciale del Comune:


Il perdurare della chiusura del distributore di carburanti per natanti nella darsena medicea di Portoferraio non è più ammissibile. Trascorsi ormai tre anni dalla chiusura del per problemi legati alla sua concessione demaniale, la situazione nel porto turistico sta diventando insostenibile: le imbarcazioni di grosse dimensioni spesso non attraccano a Portoferraio per l’impossibilità di fare rifornimento. Fra i piccoli diportisti, inoltre, molti fanno lo stesso, mentre altri che ormeggiano in darsena sono costretti a rifornirsi con le taniche, creando oltretutto un problema di sicurezza all’interno della zona portuale.


In conclusione, alla suddetta interrogazione i consiglieri del PD avanzano anche la richiesta di chiarimenti su cosa e come si intenda procedere sul distributore situato al bivio porto/Ghiaie, zona sempre più nevralgica della nostra citta’, anche questo ormai chiuso da anni.
 

Indietro venerdì 18 maggio 2018 @ 17:55 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus