Rifiuti, Nurra: "Ecco qui gli irriducibili nostalgici"

La foto-denuncia sui rifiuti abbandonati dove prima c'erano i bidoni

La lettera

Condividi

Riceviamo e pubblichiamo una lettera, arrivata in redazione, del consigliere comunale Riccardo Nurra.

Forse alcuni nostri concittadini non hanno capito che nei vari luoghi dove prima c’erano i bidoni e ora ci sono rimaste le staccionate, anche se ci portano i loro sacchetti di spazzatura, ESA quei bidoni non ce li metterà più. O forse sempre quei pochi nostri concittadini pensano che i bidoni siano stati portati tutti a lavare e presto ce li rimetteranno? Anche questo non corrisponde a verità O forse gli irriducibili nostalgici, pensano che quei bidoni, con il loro atteggiamento, ci verranno rimessi?

Ora c’è il porta a porta, che ha bisogno di alcuni aggiustamenti, ma che la maggior parte dei nostri concittadini mostra di gradire. Sappiamo che dobbiamo raggiungere certe percentuali di materiale riciclabile altrimenti la Regione ci sanziona e per questo c’è bisogno della collaborazione di tutti.
E’ inutile che ci lascino spazzatura in quelle staccionate vuote, ricordo di batterie di bidoni. Quei pochi cittadini che al loro paese e al miglioramento dell’ambiente non ci tengono, vanno perseguiti,individuati e sanzionati perché oltretutto fanno pagare la raccolta dei rifiuti una cifra superiore anche ai cittadini corretti a causa degli interventi straordinari che ESA deve fare per andare a togliere ciò che è stato abbandonato. C’è bisogno della collaborazione di tutti coloro che hanno l’aspirazione di vivere in un ambiente migliore.

Riccardo Nurra
 

Indietro giovedì 24 maggio 2018 @ 12:29 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus