Festa dei Fiori, due giorni dedicati a natura e cultura

Tantissime iniziative e buona la partecipazione nel week end a Porto Azzurro

L'evento

Condividi

Nel Fine settimana di Porto Azzurro, i grandi protagonisti sono stati i fiori. Nelle due giornate di sabato 26 e domenica 27 maggio, il comune ha ospitato, come ormai da tradizione, l’edizione 2018 della “Festa dei Fiori”. Un trionfo di colori e profumi hanno creato un’atmosfera fiabesca negli scorci, nelle vie e nella piazza Matteotti. La manifestazione, organizzata e promossa dall’Associazione Attività turistiche di Porto Azzurro, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro Loco ha avuto inizio sabato pomeriggio con la “Passeggiata Carmignani” accompagnata dalle prezione indicazioni della guida Claudia Lorenzini lungo i sentieri di Longone cercando “l’anima dei Fiori”. Poi, piazza Matteotti ha ospitato la coinvolgente esibizione a tempo di zumba delle allieve “Scuola Zumba Kids”. Oltre a queste, tantissime sono state le iniziative culturali di questa edizione della festa. Tra le altre, in un angolo romantico del paese “Sotto Ponti” le note di Valeria Pireddu e Alessandra Puccini, al piano, hanno incantato i numerosi spettatori. Anche La serata di sabato è stata dedicata al bel canto e alla poesia: lungo la caratteristica scalinata Totò alcuni poeti elbani hanno recitato le loro poesie ispirate ai fiori e alla natura, mentre un tenore partenopeo ha cantato splendide romanze proprio in onore di Totò, il tutto accompagnato da un soave violino. In occasione dell’iniziativa si è svolto anche il concorso “Porto Azzurro infiorato” che ha premiato i migliori addobbi floreali realizzati nelle vetrine dei negozi e delle varie attività, e gli allestimenti realizzati sui balconi , per le vie e negli angoli più caratteristici del paese. La giuria, composta dall’Architetto Leonello Balestrini e dalla Dott.ssa Roberta Cecchini ha premiato soprattutto l’originalità, l’inventiva e la progettualità: “Si sono impegnati tutti e abbiamo trovato grande partecipazione da parte di tutte le attività, siamo molto soddisfatti. Il nostro consiglio - dice Leonello Balestrini - è quello di affidarsi sempre all' originalità, caratteristica che è propria di questa manifestazione: un evento senza rumore, fatto solo di cose che si possono trovare nella natura, quindi perfettamente in tema con il nostro territorio.
Sono stati quindi assegnati premi per il miglior effetto scenico, per la creatività,  un premio storia e territorio, ma anche un premio speciale fuori concorso che è stato consegnato alla scuola primaria e secondaria dell'Istituto Comprensivo di Portoazzurro per l'originalità e per l’mpegno di alunni e insegnanti per la realizzazione di alcune creazioni floreali con l’utilizzo di materiali riciclati

Buona è stata la partecipazione, sia dei residenti che dei turisti durante le due giornate e buona è stata anche la risposta delle attività commerciali che hanno accolto con impegno e entusiasmo l’evento. "Ricordo le prime edizioni che coinvolgevano tutto il paese - ha raccontato Anna Belluzi, la presidente dell'Associazione Attività Turistiche di Porto Azzurro -  erano splendide, poi sono arrivati tempi difficili per le attivita a causa della crisi economica. Ma quest’anno c’è stata una ripresa e si è vista la voglia di riprovarci. Per questo abbiamo riproposto la festa arricchendola con eventi culturali, in modo anche da coinvolgere e mettere in luce tutto il paese, le sue bellezze e i suoi talenti. Per guardare il video servizio clicca qui

Ilaria Leonelli

 

Indietro mercoledì 30 maggio 2018 @ 18:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus