La Guardia Costiera discipliana le acque portuali

Nuove ordinanze per porto Azzurro e Marina di Campo

Attualità

Condividi

 

Sono di questi giorni le ordinanze che dettano nuove regole per gli specchi acquei portuali e delle rade di Porto Azzurro e di Marina di Campo emanate dal Comandante della Capitaneria di porto di Portoferraio, Capitano di Fregata Riccardo Cozzani,

Oltre al primario obiettivo di assicurare la sicurezza della navigazione, la salvaguardia della vita umana in mare e la tutela dell’ambiente marino, le nuove ordinanze hanno lo scopo di contribuire al proficuo ed ordinato uso dell’ambito portuale e delle attività ad esso connesse, a sicuro vantaggio di chi usufruisce di tali sorgitori.

In particolare, i due provvedimenti individuano le acque portuali, il canale di accesso e la rada dei relativi porti, differenziando le attività compatibili ai diversi ambiti.

In particolare si stabilisce che:

- Nelle acque della rada è consentita la sosta e l’ancoraggio, ad eccezione di alcune zone per motivi legati alla sicurezza della navigazione e/o della balneazione. Le unità, sempre procedendo con la massima cautela, non possono superare la velocità di 8 nodi. Sono stati, inoltre, individuati i punti per una eventuale sosta di unità mercantili in rada, le quali dovranno comunque informare preventivamente la Capitaneria di Porto di Portoferraio per ottenere l’apposita autorizzazione.
- Nel canale di accesso, riservato al traffico in ingresso ed in uscita, vige il divieto di sosta, ancoraggio, pesca ed altre attività marittime e subacquee, ad eccezione di attività autorizzate dal Comandante del Porto; anche in tale spazio marittimo il limite di velocità è 8 nodi.
- Le acque portuali sono destinate esclusivamente al transito ed alle manovre di ormeggio/disormeggio delle unità in entrata/uscita dal porto, con divieto di effettuare altre attività marittime, se non autorizzate. In tale specchio acqueo il limite di velocità è 4 nodi.

 

Barbara Noferi

 

Indietro venerdì 1 giugno 2018 @ 16:08 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus