"Cosmopoli" un' occasione di visibilità per le attività

Il nuovo sistema informativo piace anche alle associazioni di categoria

Portoferraio

Condividi
Un momento della presentazione del sistema

Una visita al museo, attraversando le mura medicee, risalendo le antiche vie della città, per riscoprire l’affascinante storia locale; quindi ridiscendere verso il porto, e ritrovarsi, con ancora in mente le gesta di Cosimo I il grande, i progetti di Napoleone o le vicende piratesche, a curiosare in libreria, nel settore della storia e cultura elbana, o seduto al bar, ad assaporare un bicchiere di aleatico, mentre ci si perde nella litografia appena acquistata che ritrae l’antica darsena portoferraiese.
Un viaggio nel viaggio, ovvero una delle possibili esperienze riconducibili al tema “Arte e Cultura” che presto saranno disponibili al turista sul sistema informativo multipiattaforma denominato “Cosmopoli”, che il Comune di Portoferraio sta mettendo a punto insieme alla società NetSeven, nell’ambito del progetto Interreg Marittimo Italia-Francia CIEVP (Compétitivité et InnovationdesEntreprisesdesVillesPortuaire).
Presentato ieri pomeriggio alle realtà commerciali del territorio, “Cosmopoli”, grazie alla combinazione di sito web, App gratuita, mappa cartacea e interattiva, social media e gadgettistica, veicolerà tutto ciò che di buono offre l’area retro-portuale di Portoferraio, aiutando il turista a individuare in pochi gesti l’itinerario più adatto alle proprie esigenze e ai propri gusti.
In particolare “Cosmopoli”, già da quest’anno, sarà molto utile per quei turisti che si trovano a sostare a Portoferraio in attesa di imbarcarsi per fare ritorno a casa e che spesso non sanno di poter sfruttare al massimo – e piacevolmente - il proprio tempo a disposizione. Con gli strumenti telematici approntati, infatti, si potranno programmare percorsi anche molto brevi, inserendo il tempo fra i vari criteri di scelta. Un sistema che sarà particolarmente apprezzato, quindi, anche da diportisti e crocieristi, i quali, come sottolinea Angelo Del Mastro, Assessore comunale ai Contributi e ai Finanziamenti Comunitari, potranno visitare la città che li ospita o fare acquisti di qualità senza allontanarsi troppo dall’area portuale.”
Oltre a quello culturale, altri temi portanti dei mini-tour saranno “Moda e artigianato”, “Sapori e Prelibatezze” e “Salute e benessere”, nell’ambito dei quali sarà possibile scoprire piccoli assaggi di cultura e tradizioni portoferraiesi che certamente non deluderanno il visitatore, convincendolo, magari, a programmare un ritorno all’isola d’Elba anche in altri periodi, per godere di tutte le sue particolarità in momenti meno affollati.
Per questo motivo “Cosmopoli” può rappresentare per le realtà attive di Portoferraio e in particolare per gli esercenti, gli artigiani, i ristoratori, i musei e gli albergatori dell’area retro-portuale, un’ottima occasione di visibilità e di marketing territoriale. Il sistema ha riscontrato, non a caso, la soddisfazione delle Associazioni di Categoria, che sono intervenute nei vari appuntamenti di presentazione, per saperne di più, dare utili consigli di implementazione e per promuovere efficacemente il servizio ai propri associati.
L’obiettivo è raggiungere in breve tempo tutte le realtà attive nel territorio che possano contribuire ad arricchire l’esperienza turistica di Portoferraio e, allo stesso tempo a definire un virtuoso brand identitario locale. “Sarà come costruire dei pontili virtuali– continua Del Mastro – aperti, però, verso l’interno anziché verso il mare e con lo scopo di far conoscere le bellezze di Portoferraio piuttosto che soltanto la sua funzione di transito.”

 

Indietro martedì 5 giugno 2018 @ 17:07 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus