L'ex Essenza torna a vivere, ora c'è l'InfoPark

Il Parco è riuscito a comprare il lotto grazie al ministero

Ambiente

Condividi

Un Infopark nei locali ex Essenza. Dopo anni di abbandono e degrado, la struttura, a pochissimi passi dal sistema dunale, torna a rivivere in un'ottica tutta ambientale. 

Il Parco, grazie all’intervento del ministero dell’ambiente, è riuscito a comprare tutto il lotto, evitando così ulteriori devastazioni di quel delicato ambiente. E mercoledì scorso si è svolta l’inaugurazione della nuova collocazione dei locali dell’ormai ex essenza. Sono state create delle aule didattiche, un centro espositivo, un info point che con il progetto di tutela ambientale e le barriere antierosione fanno della zona un’ulteriore valore aggiunto non indifferente.

Per due giorni Lacona è stata al centro dell’attenzione grazie a Federparchi, che per l’occasione ha riunito i rappresentanti di tutti i parchi d’Italia per discutere di turismo sostenibile.
"Sono molto orgoglioso del traguardo - scrive Gabriele Rotellini - al quale siamo arrivati ed per aver dato nel mio piccolo un contributo quando ero in consiglio del Parco. Credo che adesso venga la parte più difficile, una struttura così deve essere sapientemente usata, sicuramente si riuscirà a trovare il giusto compromesso tra educazione ambientale e promozione del territorio. Mi auguro un coinvolgimento delle realtà locali e che venga percepita dai Laconesi come un gioiello da conservare con cura, una risorsa per andare sempre più verso un turismo sostenibile attraverso la sensibilizzazione dei tantissimi ospiti che ogni anno soggiornano all’Elba".  

Indietro lunedì 11 giugno 2018 @ 10:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus