Multato stabilimento balneare trovato senza bagnino

Segnalate anche spiagge "apparechiate" per assicurarsi il posto

Cronaca

Condividi

Sanzionato uno stabilimento balneare a Rio che lavorava senza il personale idoneo ad effettuare il servizio di salvamento e senza le unità di salvataggio. L’attività rientra nei controlli messi in atto dalla Guardia Costiera rivolti, soprattutto in questi mesi estivi, alla sicurezza dei bagnanti, agli stabilimenti balneari e ai punti blu. Al titolare, che ha violato l’Ordinanza di Sicurezza della balneazione “3/2011 del Compartimento marittimo di Portoferraio sono state comminate due sanzioni amministrative di 1.032 euro ciascuna.
Per quanto riguarda invece le attività a mare, grazie anche all’avvio dell’operazione “Mare Sicuro 2018”, hanno portato , con l’intensificarsi del fenomeno diportistico, al sanzionamento di diverse imbarcazioni e natanti da diporto che navigavano o ormeggiavano all’interno della fascia di mare riservata alla balneazione e a cui è stata imposta una multa pari a 459 euro.
Ma i controlli della Guardia Costiera, potenziati in questo periodo estivo hanno interessato anche l’aspetto demaniale e ambientale con particolare attenzione all’abbandono delle attrezzature balneari sulle spiagge, con il fine di liberarle da occupazioni illecite e garantire la libera fruizione del bene comune.
In particolare il 5 luglio i controlli che hanno interessato il versante Sud-Est dell’Elba hanno rilevato un’occupazione abusiva con 37 ombrelloni e 8 sdraio abbandonate da ignoti dopo il tramonto in modo da assicurarsi la zona di spiaggia libera il giorno successivo.
I controlli proseguiranno per tutta la stagione estiva, in particolar modo è garantita una quotidiana presenza in mare di pattuglie della Guardia Costiera per assicurare il rispetto delle regole previste per la nautica da diporto. È forte a questo proposito l’appello della Guardia Costiera affinché siano rispettati i comportamenti da tenere in mare da parte di bagnanti, diportisti, subacquei, pescatori e di chiunque fruisca dello splendido litorale elbano e affinché tutto possa svolgersi in piena sicurezza e a vantaggio di tutti.

 

Indietro venerdì 6 luglio 2018 @ 16:36 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus