Installate due postazioni con defibrillatore a Venturina

L'assessore Ticciati: "È un beneficio per tutti, spero venga rispettato"

Attualità

Condividi

Nella mattina di venerdì 10 agosto è stato presentato a Venturina Terme il progetto “Paese sicuro” promosso dal Comune di Campiglia in collaborazione con la Croce Rossa locale. L'occasione ha visto l’inaugurazione della prima postazione DAE pubblica che sarà gestita dalla Croce Rossa. L’incontro è avvenuto nella sede dell'associazione di via Trieste si è poi spostato nella ztl di Via Indipendenza dove è stata posizionata l’apparecchiatura di uno dei due defibrillatori nella teca già installata e dotata dell’elettricità. Appena installato il Dae è stato subito pronto all’uso. L’altro Dae invece è stato destinato al viale delle Terme. Il progetto nasce da una stretta collaborazione tra soggetto pubblico, associazionismo e soggetti privati. Presenti l’assessora alle politiche sociali Alberta Ticciati, il responsabile di progetto per la Cri Marco Caselli e altri volontari, il dott. Michele Fruzzetti. Inoltre sono state coinvolte anche tutte le associazioni e in prima fila quelle sportive. Durante la riunione, il responsabile del progetto Marco Caselli ha sottolineato l'imporatnza di diffondere la cultura della presenza e dell’utilizzo di questi dispositivi, sia nel mondo associativo sia tra i cittadini, per intervenire tempestivamente e poter salvare vite umane. Per questo è necessario che il progetto venga conosciuto e che la presenza di queste apparecchiature possa diffondersi come lo è già nei paesi del nord Europa. “Un progetto per rendere la nostra quotidianità più serena e la nostra comunità più sicura – ha affermato l’assessora alle politiche sociali Alberta Ticciati - Grazie all’impegno di Croce Rossa e Misericordia Campiglia oggi abbiamo inaugurato a Venturina 2 defibrillatori, a breve procederemo con l’inaugurazione della strumentazione a Campiglia. Un'attrezzatura in grado di salvare una vita che mi auguro sia rispettata e preservata perché a beneficio dell’intera collettività”. “Un progetto – ha continuato Ticciati - che insieme alle dotazioni degli edifici pubblici e delle palestre va a rendere più sicura la vita nel Comune di Campiglia Marittima”.

Indietro domenica 12 agosto 2018 @ 10:57 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus