Un ricordo per la morte del Prof. Salvatore Buongiovanni

Firmato Lalla

Lutto

Condividi

“Ieri, all’ospedale di Livorno, si è spento il Prof. Buogiovanni, per me solo Salvatore, un amico carissimo, una persona d’altri tempi, un vero Signore. Lo ha assistito nei giorni del ricovero la moglie Franca, che è stata al suo fianco senza mai lasciarlo.

Ho conosciuto Franca e Salvatore tanti anni fa. Io mi ero da poco trasferita da Como, e anche loro hanno deciso di lasciare Torino, dove avevano svolto la loro professione di medici. Hanno scelto l’Elba per trascorrere un lungo periodo sull’isola. Poi hanno deciso di spostarsi in continente, pensando che una città potesse dar loro, nella seconda parte della loro vecchiaia, soluzioni migliori.

Se ne sono pentiti amaramente, perché i tantissimi amici che si erano creati all’Elba era impensabile farseli in una città. Tra loro e la mia famiglia si è creata una amicizia che è andata ben oltre. Abbiamo condiviso momenti bellissimi, ricordi indimenticabili.

Persona stimata da tanti portoferraiesi, primi soci fondatori degli “Amici del Teatrino”, soci fondatori e colonne portanti dell’Università del Tempo libero, membri dell’Accademia della Cucina, Salvatore presidente della Casa di Riposo. Hanno aiutato tantissime persone che avevano bisogno dal punto di vista medico.

Mi è spiaciuto tanto non essere vicina a Franca in questi giorni ma ha preferito stare con il suo Salvatore sola, forse per coccolarselo fino all’ultimo respiro. L’anno prossimo avrebbero fatto sessanta anni di matrimonio ed io volevo fare la festa per i suoi novant’anni, come li avevo organizzati a sorpresa quando ne aveva compiuti settanta e poi ottanta.

Franca ti aspetto all’Elba”.

Firmato
Lalla

Indietro venerdì 17 agosto 2018 @ 09:26 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus