"La politica fermi le liti e si occupi dell'ospedale"

di Comitato Elba Salute

Sanità

Condividi

Riceviamo e pubblichiamo l'intervento del Comitato Elba Salute che torna a sottolineare i disagi e i problemi all'ordine del giorno all'ospedale elbano

È stato un week end terrificante per il nostro ospedale. Un gruppo di medici e specialisti, dei pochi rimasti a garantire la nostra salute, tra sabato 25 e domenica 26 hanno riconsegnato ai genitori la vita del proprio figlio di 2 anni che aveva inghiottito, pare, una monetina.
Oltre agli interventi chirurgici e ortopedici, alcuni dei quali molto delicati, senza la possibilità immediata di trasferimento causa l'ennesimo guasto all'ascensore che porta alla piazzola d'atterraggio, in quei 2 giorni i nostri specialisti hanno dapprima operato un bambino piccolo che presentava preoccupanti fratture e hanno salvato quel bambino di 2 anni, oggi già a casa a giocare col fratellino, che aveva ingoiato la monetina.
In sala operatoria l'attività era frenetica ma controllata anche nelle emozioni, necessaria quando si ha a che fare con un bimbo così piccolo. Si sono infatti alternati molti medici e specialisti al tavolo operatorio per liberare quel piccolo esofago dal corpo estraneo inghiottito. La tensione dei medici è stata messa a dura prova, vuoi per la difficoltà dell’intervento, vuoi perché sapevano che dovevano farlo con ogni mezzo perché per trasferirlo con l'elicottero bisognava preparalo e intubarlo e raggiungere La Pila dove ora fa base l'elisoccorso. Dopo molte ore i nostri medici stremati dalla tensione e dalla fatica, hanno liberato il bambino dal corpo estraneo evitando così conseguenze gravi. Dunque – continuano dal Comitato – ricordiamo alla politica, che si alterna con inevitabili perdite di tempo, che nel solo mese di settembre perderemo 2 anestesisti e 2 dei tre ortopedici che, già ora, a fatica riescono a garantire guardie e reperibilità. Nei prossimi mesi altri clinici ci lasceranno.
E ancora, alla politica chiediamo di fermare le liti e le contrapposizioni politiche almeno sulla sanità, perchè qui, se non si interrompe l'emorragia pianificata di personale medico e infermieristico, se non si frenano tagli ai servizi e reparti, se non si esige una accurata revisione e manutenzione dei macchinari (alcuni dei quali mal funzionanti e obsoleti) e non si pretendete una scrupolosa e continua manutenzione degli impianti di sollevamento, la salute e vita degli elbani a voi affidata col voto è in serio pericolo.

Comitato Elba Salute.
  

Indietro martedì 28 agosto 2018 @ 10:31 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus