Selene Giannelli medaglia d’argento nel tiro con l’arco

La giovane di Suvereto è arrivata seconda ai Campionati Nazionali

Passione sport

Condividi
Selene Giannelli

Dal 18 al 25 agosto, nel borgo di Mormanno, in provincia di Cosenza, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, si è svolto il Campionato Nazionale di Tiro con l’Arco FIARC.

La manifestazione, organizzata con non poche difficoltà dagli Arcieri del Lago e patrocinata dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Cosenza, dal Parco Nazionale del Pollino e dall’Amministrazione Comunale, intende promuovere il territorio attraverso lo sport, con la convinzione che queste sono ottime occasioni per far conoscere le aree più suggestive e le eccellenze del Parco.

La città di Suvereto è stata rappresentata da Selene Giannelli, per i colori della 09reds di San Carlo e dell’Aquila Nera Suvereto.

Sono stati 4 giorni di gara lunghi ed intensi, complicati dai capricci del meteo. Dopo un inizio incolore è venuta fuori la classe e la grinta di Selene, che ha recuperato parte dello svantaggio accumulato il primo giorno. La sua rincorsa si ferma a 9 punti dal gradino più alto del podio, facendo guadagnare comunque alla giovane atleta una meritata medaglia d’argento.

“Orgoglioso dell’ottimo risultato della giovane Selene che porta in alto la bandiera del nostro piccolo borgo in una manifestazione sportiva nazionale – ha commentato il sindaco di Suvereto Giuliano Parodi – Utilizzare lo sport come opportunità per lanciare una proposta di marketing territoriale, soprattutto in un periodo di grande difficoltà economica in cui è fondamentale stimolare in qualsiasi modo il sopito spirito imprenditoriale e tentare di far muovere le idee, è sicuramente un’iniziativa valida da prendere come esempio”.

“Come amministrazione – continua il sindaco – stiamo lavorando, grazie all’assessore allo sport Marco Toninelli, all’interno del neonato ambito turistico, proprio in questi mesi, alla progettazione di un’offerta di turismo sportivo. Sono necessarie azioni concrete, in una realtà troppo spesso fatta di sole parole, per cercare di sfruttare le potenzialità del turismo in campo economico e occupazionale”.

Indietro martedì 28 agosto 2018 @ 15:22 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus