Iniziative per il fine settimana dedicate allo sport

Piombino: Stefano Makula tenterà il record mondiale di apnea in orizzontale

Eventi

Condividi

 

Inizia domani, sabato 1 settembre in piazza Bovio la tre giorni di eventi dedicata allo sport di eccellenza, al mare e alle specificità locali. Una serie di iniziative in vista del tentativo di record mondiale di apnea in orizzontale da parte di Stefano Makula previsto lunedì 3 settembre.


Ad anticipare l’evento clou di lunedì mattina ci saranno una serie di eventi collaterali a tema nell’ambito della candidatura a città europea dello sport 2020.


Si inizia sabato 1 settembre con l’apertura del villaggio sportivo in piazza Bovio con alcuni stand espositivi.


In contemporanea, sempre alle 11, gara nazionale di nuoto in acque libere, 2.500 metri, organizzata dalla Società Nuoto Piombino, valevole come gara finale Grand Prix toscano. Un’altra gara di nuoto è prevista nel pomeriggio alle 16, percorrenza un miglio marino, mentre il giorno seguente alle 10 si svolgerà una nuova competizione di 5 km, sempre a cura della Società Nuoto Piombino, valevole come prova finale Grand Prix toscano.

Il tentativo di Makula il 3 settembre sarà inoltre preceduto, alle ore 10, da una esibizione spettacolare di slackline a cura dell’associazione “Slackline Toscana ASD”. Insieme a questa ci saranno anche esibizioni di Sup, windsurf, vela e canottaggio con le associazioni Lega navale, Sup Salivoli ASD, Centro Velico piombinese.

STEFANO MAKULA – classe 1954 è un apneista italiano 28 volte primatista mondiale di apnea in varie specialità.
Nelle prove in assetto costante il primo record di Stefano Makula risale al 1978 a 50 metri di profondità, 3 anni dopo raggiunse invece i meno 58, migliorandosi a colpi di record fino ai 66 metri del 1987 a Capri. In assetto variabile il primo record risale al 1988 quando Makula raggiunse i 102 metri nelle acque di Giannutri, superando di un metro il precedente primato di Maiorca. Negli anni seguenti strinse una fruttuosa collaborazione con l'Istituto Scienze dello Sport del CONI.
IL METODO MAKULA – durante gli anni Stefano Makula ha ideato e perfezionato, in collaborazione con i medici e tecnici sportivi del Comitato Olimpico Italiano, il metodo che porta il suo nome e che rende facile e sicura l'immersione subacquea a tutti.
La tecnica utilizzata da Stefano Makula è stata sperimentata nei laboratori dell'Istituto di Medicina dello Sport del C.O.M.
Il metodo di apnea “Makula” si basa sul training autogeno, la respirazione autogena, e nella tecnica di allenamento mutuata dall'atletica leggera, soprattutto nei 100 e 20m. Grazie alla respirazione “di diaframma” il metodo “Makula” permette un'assoluta resistenza, garantita dal minor utilizzo di ossigeno ottenuto con il rilassamento e, attraverso l’espirazione ottenuta tramite il rilassamento muscolare, ottiene il mantenimento del normale livello di anidride carbonica emesso durante lo sforzo. La respirazione autogena inoltre permette di superare le ansie che possono emergere durante la permanenza sott’acqua e consente una concentrazione assoluta verso l’obiettivo; durante le fasi di preparazione della gara Makula visualizza interamente le fasi della prova in modo da poter eliminare in fase di immersione e gara le sensazioni momentanee esterne.


IL TENTATIVO DI RECORD A PIOMBINO – da gennaio 2018 Stefano Makula si prepara ad affrontare questo nuovo record con allenamenti indoor in piscina ed in palestra inizialmente 3 volte a settimana e, con il passare del tempo, sempre più intensivi. Dal 18 agosto ha iniziato gli allenamenti di ambientamento sul posto, immergendosi nelle acque del canale di Piombino di fronte al Teatro del Mare sotto Piazza Bovio. Nelle sue immersioni Makula è assistito dai piombinesi Sandro Leonelli, Milco Tonin e Claudio Gennai, dallo psicologo Diego Polani, psicologo per la Nazionale Italiana di Nuoto in Acque Libere, per la Nazionale Italiana di Nuoto Sincronizzato, per la Nazionale Italiana di Pallanuoto Femminile e per la Federazione Sanmarinese Nuoto, e dall’assistente di superficie Gianni Peverini, istruttore di sub. Durante il tentativo di Record mondiale a questo gruppo si aggiungerà un medico che assisterà tutte le fasi della prova dalla superficie. Per gli allenamenti in palestra Makula a Piombino si è affidato ai preparatori atletici del Centro Morphé: al dott. Stefano Stacchini, al prof. Alessandro Baldassarri e al chinesiologo Simone Stacchini.


LE FASI DELLA PROVA A PIOMBINO – L’immersione di Stefano Makula inizierà intorno alle ore 11:00 nel tratto di mare sotto Piazza Bovio lato Teatro del Mare, all’altezza del secondo scivolo, e si svolgerà per un tratto di 200mt di lunghezza a 2mt di profondità. Il percorso sarà tracciato da delle boe posizionate in profondità alla distanza di 50mt l’una dall’altra che permetteranno a Makula di monitorare le fasi della gara. Le fasi di preparazione dell’apneista si svolgeranno al porticciolo di marina e Makula si recherà nell’area della prova trasportato da un gommone.

 

 


 

Indietro sabato 1 settembre 2018 @ 09:33 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus