DanzaMania vince la “Performer Coppa Italia 2018”

E la coreografia “Migrantes” accede direttamente alle finali di “Games 2019”

Spettacolo

Condividi
"Migrantes"

Dal 6 all’8 luglio, sul palco di Cinecittà World a Roma, DanzaMania ha partecipato alla finale della seconda edizione di “Performer Coppa Italia 2018”: non un concorso, ma un incontro di realtà artistiche che insegnano e promuovono le arti performative in Italia, riconosciuto dallo CSAIN, l’ente di promozione sportiva del CONI.

Lo scorso 8 aprile, i ragazzi di DanzaMania si sono guadagnati l’accesso alla semifinale nazionale del 6 luglio, per l’interregionale di Lazio, Toscana e Umbria, alla quale hanno partecipato gli allievi Eva Silvestri, Valentina Di Marco, Livia Rafanelli, Linda Maria Di Fulvio, Angelica Viti e Alice Castells, insieme a Claudia Altini, Valentina Aringhieri, Teresa Tempestini, Federico Colavecchi, Jordan Rebecchi, Velia Bellissimo, Martina Della Lucia, Masha Velasco, Arianna Cucca, Marta Luciani, Stefania Pinna, Alice Rotellini, Cristina Testa, Nina Gattoni, Valeria Ferrà, con Erica Papasergi e Nicola Ostrogovich.

DanzaMania ha così partecipato alla finale del 7 luglio, presentata da Garrison Rochelle e Valentina Spampinato, esibendosi davanti ad una giuria composta da 35 artisti, insegnanti, registi e produttori nazionali ed internazionali, tra cui Fioretta Mari, Grazia Di Michele e, direttamente da Broadway, Janine Molinari, Susan Campanaro e Darius Frowner.

I ragazzi di DanzaMania si sono presentati con la coreografia “Migrantes”, nata da un progetto del 2015 in occasione del 150° anniversario della Guardia Costiera di Portoferraio e dedicata ai profughi di tutte le guerre. Un messaggio importante ed emozionante, che non è passato inosservato. La coreografia è stata modificata, arricchita e trasformata “a sei mani” da Gaia Lemmi di “Areadanza” Livorno, Nicola Ostrogovich e Silvia Bertani.

I nostri giovani talenti elbani hanno condiviso il palcoscenico con le tante accademie di formazione italiane, facendo volare alto la bandiera con le tre api e conquistando il primo posto della “Performer Coppa Italia 2018”, nella categoria “Compagnia Grande Under 15”, riportando sull’isola con loro non soltanto la coppa e le medaglie d’oro, ma anche il più bel complimento che si può fare ad un artista, fatto da Fioretta Mari: “La vostra coreografia arriva al cuore e all’anima, va al di là del passo di danza, perché oltre alla tecnica vi hanno insegnato a pensare”.

Questo risultato è stato reso possibile grazie alla passione e alla determinazione dei ragazzi, all’eccezionale supporto dei genitori, e al lavoro di Nicola Ostrogovich, condiviso, giorno per giorno, con Silvia Bertani, con gli insegnanti di “Areadanza” Livorno, con Yefferson Pelagatti, Leonarda Raimondi, con Gaia Lemmi per la direzione, e, quotidianamente, con Amanda Ghisolfi e con Roberto Rossi, che ha seguito i ragazzi per la presenza scenica e il recitato, ma anche con Francesca Furi e Erica Papasergi, con Sandra Mazzetti e Laura Giay-Meniet.

Su segnalazione dello stesso Garrison Rochelle, Silvia Bertani, Gaia Lemmi e Nicola Ostrogovich hanno guadagnato per DanzaMania, grazie allo spettacolo “Migrantes”, l’accesso alla finale del Premio “Games” 2019, un importante concorso nazionale riservato ai coreografi, dove si valuta talento, tecnica, organizzazione del gruppo, costumi di scena, scelta della musica e originalità nel presentare i temi.

“Sono felice e fiera di aver potuto lavorare con i ragazzi – ha commentato Silvia Bertani – di aver unito forza ed ispirazione con Gaia e Nicola e, insieme a loro, di avergli trasmesso l’importanza del messaggio che avete vissuto ed interpretato con una passione ed un amore unici. Al di là del risultato, questa esperienza li sta portando verso tante nuove opportunità per il loro futuro, sia come artisti che nella vita personale: questo vale più di ogni altra cosa”.

Ai ragazzi, la coreografa manda un messaggio importante: “Restate così come siete: umili, curiosi e con la mente aperta per imparare da tutto e tutti. Con Migrantes siete arrivati al mio cuore: la voce straordinaria di Alice Castells, i vostri movimenti carichi di emozione, le parole di Erica Papasergi: Vogliamo raccontarvi una storia, dove milioni di famiglie sono costrette a fuggire. Una storia di orrore, di paura e di perdita, ma anche di grande coraggio e sopravvivenza. Ogni rifugiato ha una storia ed ognuna appartiene a noi come esseri umani…”.

Lo spettacolo “Migrantes” verrà presentato a Portoferraio l’8 e il 9 settembre in occasione del terzo “Open day” di DanzaMania: un weekend dedicato all’arte aperto a tutti, con lezioni di prova gratuite per tutti i tipi di danza, in presenza di insegnanti e danzatori ospiti.

Indietro domenica 2 settembre 2018 @ 15:20 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus