I detenuti regalano un quadro al sindacato della Cgil

I ringraziamenti per l'assistenza fornita nel disbrigo di alcune pratiche

Cronaca

Condividi

I detenuti della Casa di reclusione di Porto Azzurro hanno consegnato alla Cgil un quadro da loro stessi realizzato per ringraziarla dell'assistenza fornita nella compilazione di pratiche riguardanti ad esempio Naspi, assegni familiari, pratiche per la pensione e simili: "Un particolare ringraziamento – si legge nella dedica allegata al quadro - alla Cgil di Portoferraio per il sostegno e la professionalità passata e presente nei confronti dei detenuti della Casa di reclusione di Porto Azzurro".

Da circa un anno e mezzo gli operatori del patronato Inca-Cgil di Livorno hanno iniziato a assistere i detenuti nel disbrigo di pratiche burocratiche: "Una volta al mese – spiega Manuel Anselmi, coordinatore della Cgil Elba – alcuni operatori dell'Inca-Cgil si dirigono all'interno del carcere per fornire ai reclusi l'assistenza necessaria alla compilazione di queste pratiche. Un gesto semplice per continuare a far sentire i detenuti parte integrante della comunità". Anselmi ringrazia dunque per la disponibilità gli operatori del patronato Inca ("è soprattutto grazie alla loro professionalità e al loro cuore che stiamo riuscendo a fornire questo tipo di servizio") e i responsabili della Casa di reclusione. "La Cgil – conclude Anselmi - è sempre al servizio di tutti".

 

Indietro venerdì 7 settembre 2018 @ 17:32 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus