Vaccini, il Cliva scrive ai parlamentari della maggioranza

Le famiglie del Comitato oggi si incontrato a Roma per un presidio

Cronaca

Condividi

Per oltre tremila famiglie si tratta di un ricatto che spetta ai parlamentari disinnescare approvando il decreto Milleproroghe esattamente come è passato in Senato poco tempo fa. Il caso specifico riguarda i vaccini. E le famiglie sono qualle iscritte al Comitato per la libertà di scelta vaccinale Toscana. Oggi si vedranno a Roma, in un presidio organizzato. Intanto scrivono ai parlamentati di Movimento 5 Stelle e Lega. Il rischio da scongiurare, per il Cliva, è l’ipotesi che la possibilità di presentare l’autocertificazione per l’anno scolastico 2018-2019 venga emendato con la reintroduzione dell’obbligatorietà delle vaccinazioni. Sarebbe, per le famiglie del Comitato, un ricatto dato che, per legge, le vaccinazioni sono già obbligatorie ma non possono essere coercitive.

L’intervento del Comitato per la libertà di scelta vaccinale della Toscana arriva a distanza di poche ore dal caos che si sta creando attorno al tema vaccini. Proprio la settimana scorsa, a distanza di 24 ore, sono stati presentati due emendamenti al Milleproroghe. Il primo, con la reintroduzione dell’obbligatorietà dei vaccini contro l’autocertificazione prevista nel testo già approvato a Palazzo Madama. Il secondo, con la modifica delle modifiche, per confermare la validità dell’autocertificazione anche per quest’anno scolastico. Inversioni di marcia che scuotono il governo tanto quanto le famiglie che, in tutto questo, non sanno ancora se saranno in grado di far frequentare nidi e scuole dell’infanzia ai loro figli.

L’esclusione dei bambini da scuola – si legge nella lettera del Cliva indirizzata ai parlamentari – sarebbe una gravissima discriminazione che richiama alla memoria il periodo più buio della nostra storia. Chiediamo di mantenere il testo arrivato dal Senato bocciando tutte le altre modifiche peggiorative. Torniamo in piazza, per dimostrarvi che dietro a numeri, statistiche e battaglie ideologiche ci sono i volti di migliaia di cittadini ed elettori che si aspettano da voi un atto di coerenza".

Irma Annaloro
 

Indietro martedì 11 settembre 2018 @ 09:32 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus