Perelli Bassi compresa nella riserva “Oasi Bottagone”

Approvata in consiglio la mozione del Movimento 5 Stelle

Piombino

Condividi
Foto dalla pagina FB di Silvia Ghignoli

 

Inserire l’area di Perelli Bassi all’interno della riserva naturale regionale “Orti-Bottagone”.

Il consiglio comunale nella seduta del 1 ottobre ha approvato una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle che chiede di allargare la riserva gestita dal WWF all’area naturalistica limitrofa di Perelli Bassi, di notevole pregio per la presenza di molte specie protette, luogo di nidificazione da aprile a luglio dei “Cavalieri d’Italia”, frequentata da fenicotteri rosa, falchi di palude, albanelle, frullini, anatre, aironi e altre tipologie di uccelli. 

“E’ di settembre dell’anno scorso la presenza del piro piro fulvo proveniente dall’America del nord, avvistamento eccezionale che ha portato per 15 giorni un centinaio di birdwatcher e fotografie da tutta Italia” – si legge nel testo della mozione.

Considerato che si tratta di una zona con queste caratteristiche e attualmente soggetta a caccia, si chiede pertanto di valorizzare e salvaguardare questa zona inserendola nell’ambito della riserva Orti Bottagone.

La mozione è stata approvata con il voto favorevole di Movimento 5 Stelle, PD, Stile Libero, Sinistra per Piombino, Rifondazione Comunista e l’astensione Ferrari sindaco Forza Italia e Ascolta Piombino, dopo l’inserimento di un emendamento proposto dalla consigliera del PD Bruna Geri. Una integrazione con la quale si specifica che il sindaco e la giunta si impegnano ad avviare tempestivamente un percorso per perseguire questo obiettivo, anche sentendo i soggetti interessati (WWF e associazioni venatorie) e cercando di assumere le loro esigenze. 

La competenza per l’istituzione della Riserva è comunque regionale; per questo, parallelamente al percorso nelle commissioni e al confronto con le associazioni, dovrà essere istruita una pratica presso la Regione Toscana per ricondurre l’area di Perelli Bassi al regime di riserva regionale. 

Indietro martedì 2 ottobre 2018 @ 14:37 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus