"Nessun placet al declassamento, da noi proposte serie"

Il PD elbano sulle critiche dei comitati. Presentato un documento in Regione

Sanità

Condividi

In questi giorni di accese polemiche riguardo la sanità elbana e il suo futuro, in cui si sono susseguiti gli interventi e le proteste dei Comitati cittadini e delle varie forze politiche di centrodestra, la sezione elbana del Partito Democratico, attraverso un lungo comunicato stampa, esprime la sua posizione in difesa del territorio e dei diritti degli isoliani.

“Nessun declassamento e nessun placet dal Partito Democratico dell’isola d’Elba per un depotenziamento del nostro ospedale, ma anzi un rilancio sui temi legati alla sanità del territorio, completamente assente dalle “giornalate” dei comitati e, ben più grave, dall’ultimo documento sulla sanità licenziato dai sindaci elbani” commenta Simone De Rosas.

È questa la posizione del PD dell’Elba espressa in un documento articolato, frutto del lavoro del Partito in collaborazione col Consigliere regionale Gianni Anselmi e con l’Assessore Saccardi. Un lavoro corposo e strutturato inviato nel mese di giugno all’attenzione della Regione Toscana e dell’azienda sanitaria, che mira a un percorso pluriennale volto ad innalzare la qualità dell’offerta sanitaria all’Elba.

“Altro che mani in mano, abbiamo lavorato lungamente proprio per offrire una proposta seria e realizzabile per il nostro ospedale e per tutta la sanità del nostro territorio: per l’ospedale e i nodi essenziali di chirurgia e medicina, per il pronto soccorso, per l’assistenza domiciliare, per i punti prelievi da ripristinare, per il sostegno alle disabilità, per gli anziani, per il Sert e il consultorio, per i malati oncologici, per le riabilitazioni… insomma, per tutta la complessa attività sanitaria di cui abbiamo bisogno. Muovendo proposte concrete, senza frasi ad effetto, ma con un percorso di ascolto e analisi della situazione attuale”, continua De Rosas.

Il PD elbano si scaglia contro il documento della Conferenza dei Sindaci, contestato in più occasioni per alcuni suoi aspetti. Quello del Partito Democratico è un progetto per la sanità tenuto in considerazione dalle istituzioni regionali e per il quale è stato fissato da tempo un incontro per il prossimo mercoledì 17, che servirà a fare il punto sulle tante questioni in campo e a capire come si possano mantenere, e, per certi versi, potenziare, le offerte mediche del nostro territorio, ad oggi non soddisfacenti.

“Se questo significa essere conniventi, allora siamo colpevoli", conclude De Rosas. "Noi crediamo che questo rappresenti il lavoro serio che deve fare un partito politico utilizzando i propri eletti nelle istituzioni per essere al fianco dei cittadini. Sia chiaro che qualsiasi battaglia sarà necessaria, noi ci saremo”.

L’auspicio del PD, con cui si conclude la nota stampa, è che "maturi e venga condivisa dai molti soggetti che hanno responsabilità nella gestione della salute pubblica, l’esigenza di una visione strategica e di un confronto più sereno e più partecipato tra tutte le componenti che formano una comunità: politiche, sociali, professionali e del mondo (ricco, prezioso, fondamentale) del volontariato". 

Indietro lunedì 15 ottobre 2018 @ 09:29 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus