XI° Open di San Marino per Karate Sakura Piombino

Una grande prestazione dei karateka guidati dal Maestro Stefano Feltrin

Passione Sport

Condividi

 

Una grande prestazione dei karateka dell’ ASD Sakura Piombino ai XI° Open Internazionali di karate di San Marino ha permesso ai cinque atleti partecipanti di disputare sei finali per le medaglie, vincendone quattro in questa classica che raccoglie 800 atleti di alto livello della categoria cinture marroni-nere.

Inizia Martina Cianchi nei kata che perde la finale per il bronzo delle juniores, mancando di espressività nell’esecuzione che la ferma al quinto posto.

Passando al kumite, ottima prestazione di Sofia Mencacci negli U14 femminili +47 kg che arriva in finale per il terzo posto dimostrando una buona crescita tecnica , perde con un avversaria superiore ma esce dal tatami a testa alta visto che Mencacci è ancora cintura verde e la gara era per la categoria superiore marroni-nere.

Eva Lenzi non al massimo della forma, raggiunge e vince comunque la finale per il bronzo nelle juniores +59 kg usando strategia ed esperienza, buon esordio per Teo Carmine Ricca che vince il bronzo negli U14 -55 kg ed è nelle categorie più difficili che il Sakura si esalta con il solito Alessio Guarguaglini, che vince due ori conquistando prima la U21 -75 kg e poi la seniores -75 kg dando spettacolo con una superiorità tecnica e fisica disarmante.

Cinque atleti , sei finali , quattro medaglie , un ricco bottino per questa trasferta degli atleti del Maestro Stefano Feltrin che guarda già ai prossimi impegni agonistici senza cullarsi troppo sugli allori, la gara più difficile è sempre la successiva.


 

Indietro mercoledì 31 ottobre 2018 @ 10:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus