Arresti domiciliari per Loretta Giuntoli

L'ipotesi di reato è frode nelle pubbliche forniture

Cronaca

Condividi

Arresti domiciliari per la presidente di Astir, Loretta Giuntoli, l'ipotesi di reato è frode nelle pubbliche forniture.

I provvedimenti sono stati disposti ed eseguiti nel corso di un'inchiesta della procura circa i centri per l'accoglienza straordinaria dei richiedenti asilo.

Nello specifico si tratta di irregolarità nella gestione dell'accoglienza dei migranti.

I legali rappresentanti della cooperativa Humanitas, Roberto Baldini e Alberto Pintus, invece, sono stati interdetti dall'esercizio delle loro funzioni per nove mesi.

La cooperativa Humanitas è a capo del consorzio, che vede 21 cooperative di cui fa parte anche la gestione della Rsa e del Centro diurno di San Giovanni, a Portoferraio. 

La presidente del consorzio Astir, inoltre, è accusata anche di aver minacciato tre dipendenti.
 

(Fonte Ansa)

Indietro mercoledì 2 gennaio 2019 @ 10:34 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus