Lanera interviene sulla questione De’ Medici

Dubbi sulla corretta gestione della società partecipata de' Medici

Attualità

Condividi

Sulla vicenda della società partecipata Cosimo de' Medici che sta tenendo banco in questi giorni, interviene LaneraLanera.


"In merito alla questione Cosimo de Medici, prendo spunto da quanto letto sulla stampa per esprimere il mio pensiero e del partito che rappresento sulla questione.

Il fatto che si siano chiesti da parte del Sindaco chiarimenti su possibili irregolarità amministrative, ci fa nascere qualche dubbio sulla corretta gestione della partecipata, ma il punto ancor più importante a nostro avviso è costituito da cosa si è voluto ottenere con questa gestione della Cosimo de Medici . Se chi lavori alla Cosimo, come dipendente, si sia ben comportato è apprezzabile ,ma non dimentichiamoci che sono pagati per fare bene il loro lavoro.

Premesso ciò, ci preme evidenziare che Portoferraio ha necessità di far cassa con i propri beni storici e non garantire solo gli stipendi.
La Cosimo de Medici deve essere il volano economico del nostro comune ricco di attrattive storiche e quindi se ben gestita darebbe ossigeno alle casse del comune e di conseguenza ai cittadini di Portoferraio.

Alle precedenti elezioni , nel mio programma elettorale, avevo detto che le fortezze in primis andavano date in gestione a giovani Portoferraiesi disoccupati al fine rendere fruibili tutto l’anno i nostri beni storici generando di conseguenza occupazione e incassi per il comune , oltre ad essere un ulteriore attrattiva per i turisti nel periodo invernale.

La darsena, principale entrata economica, come evidenzia il pres . della Cosimo, è un parcheggio nautico nel periodo invernale quando, secondo la mia idea, dovrebbe essere sfruttata in maniera diversa offrendo a società e manifestazioni di ogni genere la possibilità di avere a disposizione un bene storico del 1500... 

In ultimo il forte Falcone in cui si dovrebbe organizzare , anche con la collaborazione della scuola alberghiera, un ristorante rinascimentale in costume d epoca in cui si possano gustare ricette d epoca preparate con prodotti tipici locali. 

Tutto ciò sopra evidenziato non è stato fatto e questo a mio giudizio non è colpa della Cosimo de Medici, ma di quei politici che ne avevano la responsabilità di indirizzo."

Luigi Lanera Fdi Candidato
 

Indietro venerdì 4 gennaio 2019 @ 12:08 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus