Acquistate 15 fototrappole contro le discariche abusive

Cinque sono già installate e fisse. I nuovi apparecchi sono invece mobili

Cecina

Condividi
Foto dal sito del Comune di Cecina

 

L'obiettivo dell'Amministrazione Comunale è contrastare con efficacia il fenomeno dell'abbandono di rifiuti. Sul territorio ci sono già cinque telecamere fisse installate in punti tradizionalmente, purtroppo, a rischio discarica abusiva (zona AcquaVillage, ex Metropolis, Paduletto, due a San Pietro in Palazzi).

Quindici sono invece i nuovi apparecchi che il Comune ha acquistato: si tratta di "fototrappole" professionali 12 megapixel, con relativi accessori di funzionamento, 15 staffe a palo e 10 pannelli solari per le telecamere a postazione fissa. Il tutto per una spesa di circa 11.000 euro.

Sono tutti strumenti mobili che verranno utilizzati laddove ci fosse bisogno: alcune in particolare saranno piazzate per periodi più lunghi nei punti di abbandono frequenti, altre sfruttate per periodi e luoghi più circoscritti.

Si ricorda che in caso di abbandono rifiuti, in base al Codice dell'Ambiente nazionale, è prevista una sanzione di 300 euro per il privato cittadino, mentre nei casi di abbandono inerti da parte di azienda/ditta scatta anche la denuncia penale.  

Indietro lunedì 7 gennaio 2019 @ 17:33 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus