Associazioni in sala consiliare a Piombino

Di Giorgi “Un riconoscimento all'impegno sociale da parte di tanti volontari”

Piombino

Condividi

 

Un riconoscimento per l'impegno comune profuso per l'organizzazione della giornata mondiale del volontariato, lo scorso 2 dicembre, e per l'attività svolta sul territorio.

Martedì 4 gennaio l’assessore Margherita di Giorgi ha invitato in sala consiliare le associazioni che hanno preso parte alla giornata del volontariato, consegnando un piccolo riconoscimento.

Molte le associazioni di volontariato che avevano partecipato alla giornata con i loro gazebo in piazza Verdi: Avis, Samarcanda, Arci, La Rondine, Teranga, Com. Rumnena- Hsslam, Ci sono anch’io, Casa di Margot, Fratres, Pubblica Assistenza, Rotary, Unicef, Cure palliative, Soroptmist, Rifugio di Mea, Amici del Cane e del Gatto, Aisla, Enpa, Saharawi, La Provvidenza, Luigi Guanella, San Vincenzo de'Paoli, Diabetici 3à Millennio, Sempre Donna, Spettacolo Piombino, Avela, Ari Radiamatori, WWWF, Legambiente, Auser, Associazione Porta a Terra Desco, Magona.

“Il volontariato partecipa alla vita sociale del nostro territorio mettendo in campo attività fondamentali, in collaborazione con il Comune e con le altre associazioni – afferma l'assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi - Piccole azioni per raggiungere grandi risultati, che sono quelle di venire incontro ai bisogni sociali e culturali degli individui e della collettività, favorendo lo sviluppo della coscienza civile e della partecipazione democratica. Si tratta pertanto di un vero e proprio capitale sociale e di una grande ricchezza che, grazie all'impegno profuso da tante persone in maniera disinteressata, consente di affrontare in maniera più efficace le diverse problematiche sociali esistenti in città.”
 

Indietro giovedì 10 gennaio 2019 @ 15:44 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus