Il Bonus Cultura , un incentivo destinato ai maggiorenni

Le regole ufficiali sono contenute nel DPCM n.138 del 7 dicembre 2018

Portoferraio

Condividi

Il comune di Portoferraio ha divulgato il comunicato circa il Bonus Cultura , un incentivo del valore complessivo di 500 euro varato nel 2016 all’interno del Decreto Scuola e destinato ai neomaggiorenni residenti in Italia, compresi gli stranieri con permesso di soggiorno, apre la sua applicazione a tutti coloro che compiono 18 anni nel 2019.

Dal 7 gennaio 2019, infatti, i nati nell'anno 2000 possono registrarsi con lo Spid - il Sistema Pubblico di Identità Digitale - alla piattaforma 18App per spendere i 500 euro del Bonus Cultura in: cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

La procedura rimarrà aperta fino al 30 giugno 2019 per registrarsi a 18app e fino al 31 dicembre 2019 per spendere il Bonus Cultura. 

Le regole ufficiali sono contenute nel DPCM n.138 del 7 dicembre 2018, pubblicato di recente in Gazzetta Ufficiale. Spid: come richiederlo Per registrarsi e spendere i 500 euro del Bonus Cultura, quindi, è obbligatorio l'utilizzo dello Spid. Per ottenere le credenziali bisogna rivolgerti ad uno dei 9 Identity Provider. In base all'operatore scelto, è possibile avviare la procedura di identificazione scegliendo tra diverse modalità.

Su https://www.spid.gov.it/richiedi-spid si può avviare la procedura di registrazione.
 

Indietro giovedì 10 gennaio 2019 @ 12:48 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus