L'Autorità Portuale risponde al Pd di Rio e Cavo

Il Partito Democratico nei giorni scorsi aveva chiesto chiarimenti in ordine al “cammino intrapreso dall’Ente"

Attualità

Condividi

In risposta al Partito Democratico che nei giorni scorsi aveva chiesto chiarimenti in ordine al “cammino intrapreso dall’Ente per realizzare l’adeguamento tecnico funzionale del Porto”, siamo a precisare che:

sono stati eseguiti i sondaggi geognostici necessari alla progettazione della prima fase di realizzazione dell’ATF vigente ed è prevista entro breve la procedura per l’assegnazione della progettazione fino al livello esecutivo.

La previsione è contenuta nell’annualità 2019 del programma triennale dell’AdSP. Certamente l’ampliamento della banchina interna al porto non potrà essere realizzato entro questa stagione estiva ma l’obiettivo è di avere l’opera pronta entro la stagione estiva del 2020.

Con riferimento ai lavori di sistemazione dei porti danneggiati dalle mareggiate di fine inverno, ci teniamo a precisare che il giorno successivo a quello del nubifragio i tecnici dell’Adsp si sono prontamente attivati per fare un censimento sulle attività da mettere in atto ai fini del ripristino della situazione, raccogliendo apprezzamenti pubblici per la tempestività dimostrata e fornendo contributi alla Regione Toscana per valutare l’ammissibilità a forme di finanziamento in tema di calamità naturali.

CAVO
Giova sottolineare che fino ad oggi a Cavo sono realizzati i seguenti interventi:
- sono stati eseguiti i rilievi del fondale marino ed è stata portata a termine l’ispezione subacquea;
- abbiamo inoltre proceduto alla sistemazione della pavimentazione superficiale del piazzale di imbarco in quanto essenziale per il transito pedonale per l’imbarco all’aliscafo;
- è stato ricostruito il marciapiede in porfido intorno alla saletta d’attesa, che è stata ripristinata;
- è stata fatta la pulizia delle griglie di raccolta delle acque, che erano completamente intasate a causa del materiale depositato a seguito della mareggiata;
Sono infine di prossima esecuzione gli interventi di sistemazione sia della lamiera dello scivolo del pontile che dei cancelli in metallo di delimitazione degli accosti, a breve sarà inoltre ripristinata la segnaletica orizzontale dove è stata eseguita la pavimentazione in bitume.

RIO MARINA
Anche per quanto riguarda Rio Marina i tecnici dell’AdSP hanno effettuato i rilievi dei fondali marini e completato l’ispezione subacquea dell’accosto della nave, recuperando i materiali affondati, riallineando i new jersey che erano stati spostati dalla mareggiata, chiudendo gli accessi non più sicuri lungo il camminamento superiore della diga, rimuovendo tutte le cimase danneggiate sulla sommità del muro, e ricostruendo il muro della diga foranea in testata.
Sono invece stati posticipati i lavori di ripristino dell’asfalto lungo la banchina interna del porto, in quanto non essenziali al transito veicolare e perché – come è noto – l’opera di ripavimentazione della banchina durante la stagione invernale rischia di non essere fatta a regola d’arte a causa della sensibilità dell’asfalto alle basse temperature. Il ripristino verrà effettuato entro breve e comunque prima dell’inizio della stagione turistica.

Relativamente alla realizzazione della nuova ringhiera che consentirà la riapertura del camminamento superiore alla diga foranea l’AdSP, visto l’importo consistente dell’intervento, sta procedendo alla valutazione della procedura da seguire, prevedendo il ripristino entro la stagione estiva.

Anche l’illuminazione presente sul porto ha risentito degli effetti della mareggiata con danni ai cavidotti, ma l’AdSP ha predisposto una illuminazione provvisoria al fine di garantire la sicurezza sul piazzale di imbarco nelle more del rifacimento delle linee di alimentazione dei proiettori della diga, di prossima esecuzione.

L’unica illuminazione non ancora ripristinata riguarda il camminamento superiore in quanto non accessibile.

In relazione al pontile di Vigneria è in fase di valutazione la modalità di assegnazione della relativa rimozione.

PORTOFERRAIO
Infine, due parole su Portoferraio: la sala d’attesa del porto è stata temporaneamente chiusa per qualche giorno perché si sono resi necessari una serie di interventi di manutenzione. Nei prossimo giorni verrà riaperta aperta al pubblico
 

Indietro giovedì 7 febbraio 2019 @ 12:32 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus